"Specialisti in lenti progressive" - CORSO DEI MILLE 117 90034 CORLEONE (PA) - Tel. 091 8463042

lunedì, agosto 08, 2022

Settantesimo anniversario. Oggi il ricordo a Caccamo di Filippo Intili, ucciso dalla mafia il 7 agosto 1952


I partecipanti alla cerimonia per ricordare Filippo Intili

Palermo 8 agosto 2022 – A 70 anni dal suo omicidio,  il sindacalista Filippo Intili è stato ricordato oggi  alle ore 10 al cimitero di Caccamo dalla Cgil Palermo

Filippo Intili era un contadino, sindacalista della Cgil, che militava nel partito comunista e che organizzava le proteste dei mezzadri che rivendicavano l'applicazione della riforma agraria e la divisione del prodotto dei campi a 60 e 40. Incitava i contadini a pretendere dai proprietari terrieri il rispetto dei propri diritti. Fu ucciso il 7 agosto 1952, a 51 anni.“E’ fondamentale ricordare la sua tragica morte per mano mafiosa ma è altrettanto importante ricordare il modo in cui visse, l’impegno a difesa dei lavoratori e dei mezzadri, il contrasto alla criminalità mafiosa, il coraggio con cui si battè per dare una speranza di riscatto alla popolazione di Caccamo - dichiarano Francesca Rosella Musico responsabile Camera del lavoro CGIL Caccamo, Laura Di Martino, responsabile Camera del Lavoro Zonale Termini Imerese Dino Paternostro, responsabile dipartimento Legalità Cgil Palermo - Ci lascia una lezione umana, politica e sindacale ancora valida. Nelle mutate condizioni di oggi, Intili continua ad essere infatti  un esempio che  indichiamo per riaffermare la necessità di lottare per la legalità,  il lavoro e lo sviluppo, i diritti e la libertà”,

Alla commemorazione, tra gli altri sono intervenuti  il sindaco Franco Fiore, l’assessore alla Cultura Patrizia Graziano, il nipote Salvatore Intili. Alla deposizione, ha fatto seguito un momento di riflessione con il frate domenicano padre Giovanni Calcara

Nessun commento: