Barra video

Loading...

domenica 27 aprile 2014

Calcio. Battuta 2-1 la "Città di Agrigento": il Corleone è salvo!

Un'azione di gioco sotto la porta del Città di Agrigento
CORLEONE  2
CITTA’ DI AGRIGENTO 1
CORLEONE:  Soltani, Tinnirello, Sciarrino, Cardella, Ferrante, Sparacino, Lipari (46’s.t. Sammaritano), Ringo, Verardo (40’s.t. Cuccia), Passiglia, Ardore (30’s.t. Chiego).
CITTA’ DI AGRIGENTO: Fundarò, Indelicato, Costa, Celani, Ciulla, Tilaro (18’s.t. Agozzino), Bonvissuto, Curella (38’s.t. Sferrazza), Ellouzi, Cannizzaro (8’s.t. Callea), Desiri.
ARBITRO : Signor Ignazio Crescenti di Trapani.
RETI: 21’s.t. Lipari – 23’s.t. Ellouzi – 32’s.t. Passiglia.
NOTE: Ammoniti Ferrante, Verardo (C) Costa, Bonvissuto, Curella, Ellouzi (A); espulsi Costa (A), Vedda (A) e Calì (C) dalla panchina.
GUARDA L'ALBUM FOTOGRAFICO

Corleone: Resta in 1’categoria l’Atletico Corleone di mister Nino Gennusa dopo aver vinto meritatamente la gara che, nei play-out, lo vedeva contrapposto al Città Di Agrigento, ad inizio campionato ritenuta una delle migliori squadre del girone. Il primo tempo terminava a reti inviolate, con le due squadre impegnate a studiarsi. Lanci lunghi  e poca palla a terra, non consentivano ai calciatori di mettere in mostra il tasso tecnico. Nella ripresa l’Atletico Corleone, palla a terra, impostava le azioni di giuoco costringendo il Città Di Agrigento sulla difensiva. Su una delle azioni agrigentine, Soltani blindava la sua rete con un prodigioso intervento, parando una palla insidiosa tirata da Curella. Al 21’ i padroni di casa passavano in vantaggio su un gran tiro di Totò Lipari che, da fuori area, sorprendeva Fundarò; la palla colpiva il palo e si insaccava in rete. Due minuti dopo gli agrigentini pareggiavano sfruttando un calcio di punizione che Ellouzi deviava in rete da pochi metri sorprendendo Soltani, complice una ingenuità della difesa giallo-rossa. Al 32’ era Passiglia a segnare la rete della vittoria. Il centrocampista effettuava di destro un sombrero ai danni di un difensore, quindi raccoglieva con il sinistro la palla e di collo pieno segnava la rete della vittoria. L’eccessivo agonismo sul finale di gara portava all’espulsione dell’agrigentino Costa (doppia ammonizione), del giallo-rosso Calì e dell’agrigentino Angelo Vedda, entrambi in panchina. Buona complessivamente la direzione di gara del signor Ignazio Crescenti di Trapani e dei suoi collaboratori.

Cosmo Di Carlo

Nessun commento: