venerdì 18 giugno 2021

Corleone, il gruppo consiliare Diventerà Bellissima”: “Le scelte dell’Asp di Palermo sul ridimensionamento del nostro ospedale sono illogiche. Cambiamole con la mobilitazione”


Desideriamo come gruppo consiliare fare il punto della situazione sulla vicenda della proposta di delibera di rideterminazione del piano triennale del fabbisogno di personale 2021/2023 sull'Ospedale di Corleone. 

La rete ospedaliera dell’ASP Palermo è stata adottata con Decreto dell’Assessorato Regionale alla Salute e con successiva Deliberazione di Giunta Regionale n. 183/2020 e n. 207 del 28 maggio 2020, prevedendo un incremento di 28 posti letto del Presidio Ospedaliero di Corleone, passando dagli attuali 45 posti letto a 73 ed istituendo nuovi reparti. 

La rideterminazione della nuova dotazione organica approvata dall’ASP di Palermo con Delibera n. 682 del 9 giugno 2021, prevede un ridimensionamento ingiustificato della pianta organica del nosocomio corleonese, che non trova riscontro in nessuna motivazione né di natura legislativa, né sindacale, né economica.

Abbiamo sentito il parere del personale attualmente in carica presso l'Ospedale dei Bianchi di Corleone e le diverse sigle sindacali che hanno desiderato condividere con noi la loro forte preoccupazione per una proposta che ci lascia fortemente perplessi proprio sulla natura della scelta stessa. 

È doveroso rammentare ed evidenziare che tali piani sono espressione della volontà tecnica dirigenziale (ASP Palermo) e non certamente proposti dal Governo della Regione Siciliana né tantomeno volontà dell'Assessorato Regionale alla Salute. 

Da questa analisi è fondamentale che i portavoce del territorio, amministratori, sindacati, e tutti gli attori coinvolti, esprimano un forte dissenso al fine di revocare tali illogiche scelte affinché tale proposta deliberativa venga abrogata e conseguentemente modificata secondo le vere esigenze dell'ampio territorio corleonese che gravita attorno al nostro ospedale.

Auspichiamo, quindi, che tutti i rappresentanti delle Istituzioni che rappresentano il nostro territorio facciano sentire il proprio grido di allarme, proponendo da subito un’azione comune a partire dalla Conferenza dei Sindaci, di tutti gli Enti Locali e delle Organizzazioni Sindacali del nostro territorio.

Il gruppo consiliare “Diventerà Bellissima” di Corleone

(Fonte pagina Facebook)

Nessun commento: