venerdì 25 giugno 2021

Corleone, ci ha lasciati Pino Di Palermo, un medico eccellente, un cittadino esemplare,

Il dott. Giuseppe Di Palermo

La notizia dell’improvvisa morte del dott. Giuseppe Di Palermo è arrivata assolutamente inaspettata. Pubblichiamo tre note che lo ricordano con affetto, disponibili a pubblicarne altre appena perverranno in redazione. I funerali si svolgeranno domani alle 18.00 in Matrice
 
(dp)
 

Eravamo dispiaciuti quando, anni fa, era andato in pensione. Abituati a vederlo in corsia nel nostro ospedale, la sua presenza, la sua competenza e il suo sorriso gentile ci davano sicurezza. E sappiamo quanto sia importante fidarsi degli operatori sanitari.  

Adesso che il dott. Giuseppe Di Palermo ci ha lasciati inaspettatamente e per sempre siamo addolorati. E immaginiamo che con noi lo siano tutte le persone che l’hanno conosciuto. Non osiamo immaginare il dolore della moglie, dei figli, del fratello, dei familiari tutti. Di Claudio e Maurizio un po’ l’immagino perché con loro ho scambiato qualche sms. 

Pino ha terminato il liceo classico quando io lo cominciavo. Me lo ricordo: anche allora un modello di serietà gentile. 

E lo ricordo in ospedale quando ha assistito gli ultimi momenti del mio papà. Anche allora, in quei momenti, professionale e rispettoso del malato e dei familiari. 

Pino Di Palermo incarnava il modello di medico che ciascuno di noi ha in testa: competente, rispettoso del paziente e dei familiari, professionale e umano, sempre col sorriso sulle labbra. Ma Pino era ancora qualcosa in più. Era un professionista che aveva a cuore il suo ospedale e lo difendeva (insieme ad altri colleghi e ai cittadini) con la sua serietà professionale e col suo sobrio impegno civile. Tante volte abbiamo parlato nel “salotto” di città, nei locali dell’edicola di famiglia, dove spesso ci incontravamo le domeniche mattina. Pino credeva fermamente nella Costituzione repubblicana, nella politica come servizio, e aveva giudizi poco teneri nei confronti dei politicanti. 

Pino pensava che ciascuno di noi debba fare seriamente il suo dovere  nei ruoli sociali che è chiamato ad assolvere. Senza se e senza ma. Ma non lo pensava solamente: lo faceva concretamente. Era questa la sua vita, la sua missione, a cui è rimasto fedele tutta la vita. 

Ciao, Pino. Un ultimo forte abbraccio. Il prossimo numero del “nostro” Tex che comprerò in edicola ... lo leggerò anche per te. 

Dino Paternostro


***

La notizia della scomparsa del dottor Di Palermo, Pippo per tutti, ha lasciato sgomenta e incredula la nostra città. Pippo è stato un pilastro dell'ospedale, insieme ai dottori Rizzo, Brighina, Levantino, Musacchia, Di Miceli, Costanzo e tanti altri collaboratori ha reso un grande servizio ai pazienti e ai familiari con grande professionalità e umanità. Lo stile, l'educazione è il sorriso erano il suo tratto distintivo. Nessun interesse per la "carriera" e le promozioni (pure legittime), l'amore per la missione di medico e la dedizione agli ammalati sono stati la stella polare fino alla fine del suo impegno.

L'umiltà e la dedizione rimarranno ad esempio per i giovani medici e per tutti gli operatori sanitari, insieme al rimpianto per un cittadino esemplare. 

Pippo Cipriani 

***

Pippo  chi? , il mio compagno di scuola? Abbiamo fatto insieme tutto il corso di studi. Come è possibile? pippo abitava con i genitori a San Leoluca vicino alla casa di Pino Messina; eravamo noi tre grandi amici è studiavamo spesso insieme. Quante versioni ci siamo scambiate! Non ho parole, ci eravamo persi di vista con le scelte familiari e la mia partenza per Roma. Ma lo sapevo in salute, sempre sorridente e in estate ci si rivedeva. Certo che il paese perde un professionista serio e di grande esperienza. Ricordo con commozione che fu lui ad accompagnare gli ultimi giorni di mia Madre. Io perdo con lui un'amico carissimo che vivrà nei dolci ricordi di scuola. Non mi resta che salutarlo abbracciando i suoi familiari e Claudio con Cettina ai quali davo sempre i miei saluti per lui. Che tristezza infinita...

Giovanni Perrino

Nessun commento: