lunedì 3 maggio 2021

Sancito un significativo atto di gemellaggio tra le sezioni Avis di Corleone (Sicilia) e Locri (Calabria)

Alcuni dei protagonisti dell'atto di gemellaggio prima della pandemia

Ieri pomeriggio, su piattaforma online, è stato sottoscritto un importante atto di gemellaggio di alto valore etico e civile tra l'Avis di Corleone, presieduta da Enza Crapisi, e l'Avis di Locri, presieduta da Marina Leone.
Le due strutture Avis avevano già nel 2019 deliberato di stipulare il gemellaggio, ma a causa della pandemia l'iniziativa era stata rinviata. 
A Nessuno sfugge l'alto valore simbolico e pratico del gemellaggio sottoscritto tra due sedi Avis che operano in territori difficili ed emblematici a causa di una forte presenza della criminalità organizzata. Ma proprio questo gemellaggio ha l'obiettivo di mettere in primo piano il grande cuore e la capacità di esprimere solidarietà da parte dei cittadini onesti di Corleone e di Locri, di cui le due sezioni Avis sono espressione.

Nessun commento: