CFC - CENTRO FISIOTERAPICO DEL CORLEONESE

domenica 14 marzo 2021

Corleone, i poliziotti del commissariato salvano un’anziana donna, rimasta imprigionata tra le fiamme della propria abitazione

L’incendio sviluppatosi stamattina in via Crispi

CORLEONE - Un forte incendio si è sviluppato stamattina verso le 11,00 in una casa al civico 23 di via Crispi, causato probabilmente da un corto circuito al secondo piano.
Il proprietario, Salvatore Tortorici, 66 anni, seppur stordito dal fumo, è riuscito ad uscire per strada e a mettersi in salvo. Ma, imprigionata al primo piano, era rimasta l’anziana mamma, la signora Angela Costa di 89 anni.
 

Allertati da una telefonata, sul posto sono arrivati tempestivamente prima una volante della Polizia di Stato in servizio al Commissariato di Corleone e subito dopo i Vigili del fuoco. I poliziotti si portavano coraggiosamente al primo piano quasi strisciando per terra e traevano in salvo la signora, trovata svenuta in bagno per il fumo. I vigili del fuoco si davano da fare per spegnere l’incendio.   Sul posto arrivava anche l’ambulanza del 118, che soccorreva il Tortorici, mentre i poliziotti - su indicazione del medico - trasportavano al pronto soccorso dell’ospedale dei Bianchi la signora Costa, a cui i sanitari riscontravano una “crisi ansiosa reattiva da intossicazione da fumo”. 

Successivamente, anche il figlio Salvatore Tortorici è stato ricoverano in ospedale. Nessuno dei due versa in pericolo di vita. L’incendio è stato domato dalla squadra dei vigili del fuoco. (Dp)

Nessun commento: