venerdì, novembre 24, 2023

Anche da Corleone un appello per combattere le violenze contro le donne: incontro dibattito organizzato dalla sede coordinata di Corleone dell’IISS “Calogero Di Vincenti”


Interessante iniziativa organizzata stamattina nella sede del Cidma dalla sede coordinata di Corleone dell’IISS “Calogero Di Vincenti” per la “GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE”. 

Si è svolto un INCONTRO-DIBATTITO a cui hanno partecipato il vice presidente Cidma Claudio Di Palermo, Giusy Dragna, assessore del Comune di Corleone, Daniela Randolo, sostituto Procuratore della Repubblica di Palermo, Valentina Patti, Tenente dei Carabinieri in servizio presso la Compagnia di Corleone, Giuseppina Accordino, responsabile del Consultorio familiare di Corleone, e Gabriella Paravisi, psicologa. 

Un momento dell’incontro-dibattito 

Interessanti tutti gli interventi, ma particolarmente efficace la d.ssa Randolo, magistrato del Tribunale di Palermo, con una specifica competenza nel trattare le problematiche delle violenze sulle donne. Con un linguaggio molto diretto e chiaro ha tenuta alta l’attenzione degli studenti (erano circa settanta nella sala del Cidma). “A che serve inasprire le pene - ha detto rispetto agli ultimi provvedimenti del governo - quando bisogna invece intervenire per prevenire violenze e femminicidi?”  

Ha raccomandato alle ragazze di stare attente ai più piccoli segnali di violenza sia fisica che psicologica e di avere fiducia nelle istituzioni dello Stato, di parlare con i genitori, con gli insegnanti. “Parlatene anche con gli specialisti dell’Arma dei carabinieri”, ha detto il tenente Valentina Patti, che ha spiegato che in caserma non si va soltanto per presentare una denuncia, “ma anche per rappresentare preoccupazioni ed essere consigliati”. La stessa raccomandazione ha fatto la d.ssa Giusi Accordino, medico responsabile del consultorio di Corleone e Bisacquino. 

2 commenti:

Rosa ha detto...

A 13 anni che faccio denuncia l'ultima venerdì scorso 24 novembre e per tentato investimento con la macchina del mio ex marito e segnalazioni e non cambia niente sono stanca e non ho più fiducia nella giustizia

Rosa ha detto...

A 13 anni che faccio denuncia l'ultima venerdì scorso per tentato investimento da parte del mio ex marito sono stanca e non ho più fiducia nella giustizia