lunedì 28 giugno 2021

Corleone, il 21 luglio sarà celebrata la gara d’appalto per il restyling di corso Bentivegna

Corso Francesco Bentivegna

Tutto pronto per la gara d’appalto per l’intervento di riqualificazione urbanistica di via Francesco Bentivegna. I lavori interesseranno il tratto da corso dei Mille a piazza Garibaldi, ma anche l’interno della villa comunale sarà coinvolto. La gara si terrà il prossimo 21 luglio tramite procedura aperta e secondo il criterio del prezzo più basso. Verrà celebrata all’Ufficio Regionale Espletamento Gare Appalto (UREGA) sezione di Palermo. 

Il progetto di restyling di via Francesco Bentivegna parte da lontano, addirittura dal 2003. Negli anni è stato rielaborato più volte e si è corso anche il rischio di perdere il finanziamento. L’intervento complessivo ammonta a 1.529.997,04 euro. 

Tra le opere previste ci sono il rifacimento del manto stradale e l’abbattimento delle barriere architettoniche. Inoltre, in programma c’è anche il recupero dei murales ai quali sarà data particolare attenzione. All’interno della villa invece sarà sistemato il Parco delle Rimembranze. Le aziende interessate possono presentare domanda all’UREGA entro il 19 luglio attraverso il Sistema di Appalti Telematici “Sitas e-procurement”.

“Fin dal nostro insediamento - dicono il sindaco Nicoló Nicolosi e l’assessore ai Lavori pubblici Salvatore Schillaci - abbiamo avuto grande interesse per via Francesco Bentivegna e ci siamo impegnati per non perdere le somme dell’assessorato regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità. Ora il ‘salotto di Corleone’ è quasi una realtà. Al più presto incontreremo i titolari delle attività commerciali che ricadono su questa strada così importante per studiare insieme la strategia migliore per eseguire i lavori con la massima serenità”.

1 commento:

Maurizio Pascucci ha detto...

Lavori in Via Bentivegna : costo dell'intervento €1.529.997,04
le mie proposte per l'appalto:
Sono convinto che la valutazione economica NON può essere l'unico criterio di scelta.
Propongo di aggiungere:
1) tempi di realizzazione ;
prevedendo un cantiere attivo 15h al giorno . Naturalmente utilizzando personale a rotazione nel rispetto dell'orario di lavoro
2)Ristori alle attività commerciali e artigiane presenti.
Utilizzando il denaro che rimarrà dal ribasso d'asta.
3)utilizzo delle imprese locali.
La gara sarà assegnata tenendo conto di regole di trasparenza previste nell'appalto.
Dopodichè la ditta assegnataria dovrà tener conto dei soggetti economici locali (artigiani e imprese) e anche di mano d'opera corleonese .
Su queste 3 proposte si avvii un confronto istituzionale in Consiglio Comunale coinvolgendo i commercianti e gli artigiani interessati.