"Specialisti in lenti progressive" - CORSO DEI MILLE 117 90034 CORLEONE (PA) - Tel. 091 8463042

lunedì, febbraio 28, 2022

Elezioni Rsu nei settori pubblici e della conoscenza. A Palermo presentate dalla Flc Cgil Palermo 209 liste, con 609 candidati e dalla Fp Cgil Palermo 126 liste, con 465 candidati

Da sx: Fabio Cirino, Giovanni Cammuca

Al via la campagna elettorale: “Sostegno alle battaglie della Cgil”

Palermo 28 febbraio 2022 – Presentate le liste, entra nel vivo la campagna elettorale per il voto delle Rsu del 5, 6 e 7 aprile 2022. Si vota per rinnovare le Rappresentanze sindacali unitarie in tutto il pubblico impiego, nei settori dei servizi pubblici e della conoscenza. Due le categorie coinvolte, la Fp Cgil Palermo e la Flc Cgil Palermo, ma nella fase clou della campagna elettorale l'impegno è richiesto a tutti i lavoratori “per dare forza allo strumento di difesa dei posti di lavoro”. 

La Fp Cgil Palermo ha presentato in tutto 126 liste con 465 candidati, di cui 282 uomini e 183 donne. Cinque le liste della Sanità nei cinque posti di lavoro rappresentati dalle aziende Asp Palermo, ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello, Arnas Civico, Arpa, Istituto Zooprofilattico. Per le Funzioni Locali, sono state 82 le liste presentate, che riguardano i Comuni del palermitano, a partire dal Comune di Palermo, ed enti come Città Metropolitana e Iacp. Tre i posti di lavoro in più coperti rispetto alle elezioni del 2018. 

Nei Ministeri sono state presentate 29 liste, con tre posti di lavoro coperti in più rispetto alle precedenti elezioni. Per il comparto Agenzie Fiscali, dove rientrano Agenzia delle Entrate, Demanio e Monopoli, cinque le liste presentate, a copertura dei cinque posti di lavoro. E 5 le liste presentate per gli Enti Pubblici, le sedi di Inps e Inail, anche qui con una copertura di una lista per ogni luogo di lavoro.
Per quanto riguarda il comparto della Conoscenza, in totale la Flc Cgil Palermo ha presentato 209 liste complessive per Scuole, Università, Afam (Accademia e Conservatorio), più sette enti di ricerca, per un totale di 609 candidati. 

La Flc rispetto al 2018 ha messo in campo tutte le sue forze per superare una percentuale di copertura che era già al 98 per cento e oggi può contare su circa 90 candidati in più. 

“Ci aspetta una grande prova di democrazia. Abbiamo centrato gli obiettivi di crescita e adesso ci auspichiamo che i lavoratori partecipino in maniera massiccia per migliorare la nostra rappresentanza nei luoghi di lavoro rispetto alla precedente tornata e raggiungere il successo della nostra organizzazione in tutte le realtà. Si devono raccogliere i frutti del lavoro fatto – dichiarano il segretario generale della Flc Cgil Palermo Fabio Cirino e il segretario generale della Fp Cgil Palermo Giovanni Cammuca – Dopo tutti gli sforzi di questo periodo di pandemia e l'impegno profuso da ciascun lavoratore nel suo settore, tra tanti rischi e disagi, dobbiamo mandare un segnale preciso: che i lavoratori sono protagonisti e non rinunciano all'esercizio delle libertà sindacali. Invitiamo i lavoratori a partecipare in massa a sostegno delle nostre liste e chiediamo a tutti gli iscritti di farsi parte attiva nella ricerca del voto, anche tra i non iscritti, per sostenere le battaglie della Cgil per i diritti, la solidarietà, la democrazia nei posti di lavoro. Dobbiamo fare crescere la democrazia nel lavoro, senza la quale non c'è democrazia nel Paese”. 

Nessun commento: