"Specialisti in lenti progressive" - CORSO DEI MILLE 117 90034 CORLEONE (PA) - Tel. 091 8463042

domenica, aprile 24, 2022

Primo ciak a Palermo per il docufilm su Pio La Torre

Walter Veltroni

"Ora tocca a noi" ricostruisce la storia dello storico dirigente comunista. Tra le voci che lo raccontano anche quella del presidente della Repubblica, Sergio  Mattarella

Sono iniziate a Palermo le riprese del docufilm 'Ora tocca a noi - storia di Pio La Torre', a quarant'anni dal suo assassinio, il 30 aprile 1982. Una coproduzione Minerva Pictures Group, Rai documentari e Luce cinecittà, scritto e diretto da Walter Veltroni, con la collaborazione di Monica Zapelli. Il docufilm restituisce per la prima volta la storia di un'esistenza esemplare interamente dedicata all'impegno civile.

Un doveroso tributo a un uomo che ha intrecciato la sua vita con quella della sua terra con una determinazione che non è mai venuta meno, neanche quando, ormai, sentiva che sarebbe stato il prossimo. "Ora tocca a noi allungare la scia di sangue che macchia Palermo", diceva La Torre all'amico Emanuele Macaluso, storico dirigente del Pci. Un destino tragico, che lo ha reso uno dei tanti eroi di cui, purtroppo, questo paese ha avuto bisogno.

Una storia che ne contiene molte altre: quella delle lotte sociali per i diritti dei braccianti, della mafia e delle battaglie per sconfiggerla, di lotte per la pace a Comiso. Ricostruzioni, materiale d'archivio e interviste originali costruiscono un racconto unico e compatto, con lo stile e la forte carica emozionale del cinema civile. Il racconto parte proprio dall'annuncio del brutale omicidio di Pio La Torre alternando, nel linguaggio del documentario, il ricco materiale d'archivio, testimonianze, riprese nei luoghi della storia e nuove interviste. Tra queste, le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del regista Giuseppe Tornatore e del figlio di Pio, Franco La Torre.

La Repubblica Palermo, 22/4/2022

Nessun commento: