"Specialisti in lenti progressive" - CORSO DEI MILLE 117 90034 CORLEONE (PA) - Tel. 091 8463042

sabato, aprile 16, 2022

Campobello, nella villa XXV Aprile un’opera d’arte di Silvia Lotti “racconta” la Costituzione Italiana


Nella Villa XXV Aprile a Campobello di Licata l’artista Silvia Lotti eseguirà dei mosaici pavimentali commemorativi della Costituzione Italiana. L’iniziativa è dell’amministrazione comunale ed è stata annunciata dal sindaco Giovanni Picone. Silvia Lotti e l’artista Italo-argentino Silvio Benedetto a breve esporranno anche a Corleone 

“L’intervento artistico, su tre aiuole antistanti il grande mosaico polimaterico, si avvarrà – scrive Picone – della direzione artistica del maestro Silvio Benedetto che, a suo tempo, ha curato la progettazione artistico-architettonica della villa con la collaborazione tecnica dell’architetto Diego Gulizia. Questa nuova opera completerà l’insieme artistico preesistente e sarà antistante al grande mosaico murale polimaterico “Ancora il Sole”, che già abbellisce la villa, dove il grande sole simboleggia in maniera non didascalica, non demagogica, il futuro conquistato dalla Lotta di Liberazione cui la Villa attraverso il suo nome fa riferimento”.

“Il nuovo intervento intende ampliare il concetto simbolico di “Liberazione” tante volte celebrato in altri luoghi d’Italia: a Campobello questa nuova realizzazione artistica – aggiunge il sindaco – supererà l’evocazione, pur validissima, della “Lotta” (con tutti i vibranti aspetti della storia della Resistenza) per ricordare che fondamentale lascito della Resistenza, oltre alla Liberazione, è stato la Costituzione. Lascito come positivo futuro. Nell’aiuola centrale, dal libro aperto della Costituzione, eseguito a mosaico polimaterico, emergeranno una breve frase simbolica riguardante la libertà (tratta dalla Costituzione stessa) e un volto di Donna-Italia ispirato alle classiche rappresentazioni ufficiali a partire dall’immediato dopoguerra (vedi numismatica e filatelia, che peraltro offrono interessanti riferimenti a Naxos e a Siracusa)”.

“A questa simbologia pavimentale – conclude Picone – di imminente realizzazione faranno da cornice dodici fiori a forma di stella (in dialogo col mosaico parietale già esistente ed anche simbolo di Europa) attorniati da un mare blu e tricolore”.

quilicata.it, 9 Marzo 2022

Nessun commento: