CFC - CENTRO FISIOTERAPICO DEL CORLEONESE

venerdì, ottobre 22, 2021

Cordoglio della Cgil per la morte di Rosario Faraone, storico dirigente del sindacato. Fu segretario generale della Fnle Cgil palermitana e della Slc Cgil Palermo, ricoprendo anche altri incarichi di rilievo

Rosario Faraone 


Le dichiarazioni di Mario Ridulfo e Marcello Cardella

Palermo 22 ottobre 2021 - “Ricordiamo con profondo affetto un dirigente sindacale che ha segnato positivamente la storia del movimento sindacale palermitano. Ma ricordiamo anche una persona perbene, apprezzata per la sua onestà intellettuale e per il suo esempio concreto”. Così il segretario generale Cgil Palermo, Mario Ridulfo, ricorda la figura di Rosario Faraone, storico militante e dirigente della Cgil, esprimendo il cordoglio di tutta la Cgil Palermo. 

   Una lunga carriera nel sindacato, quella di Rosario Faraone. Da delegato aziendale Fnle a componente delle segreterie della Fnle Cgil palermitana e siciliana, la federazione nazionale lavoratori energia, che guidò a Palermo come segretario generale tra gli anni Settanta e Ottanta. Rosario Faraone fu anche segretario generale della Slc Cgil Palermo dal 2004 al 2008, responsabile del dipartimento Acqua e Rifiuti della Cgil Sicilia e, per ultimo, l’incarico, fino a circa sette anni fa, di responsabile Artigianato per la Cgil Palermo. 
  “Rosario - lo ricorda anche il segretario Slc Cgil Palermo Marcello Cardella - ha ricoperto la carica di segretario generale della Slc in un momento di profonda trasformazione della categoria, sopratutto nel settore delle Tlc il suo mandato ha coinciso con lo sviluppo dei call center nella città di Palermo. Fondamentale è stato il suo contributo per dare stabilità e continuità occupazionale ai lavoratori precari del settore dei call center”.

Nessun commento: