CFC - CENTRO FISIOTERAPICO DEL CORLEONESE

lunedì, ottobre 18, 2021

Corleone, sarà presentato sabato il libro sul Rally “Conca d’Oro”

Si comunica che per motivi connessi alle condizioni atmosferiche la presentazione del libro "Rally Conca d'oro" si svolgerà alla stessa ora presso il Complesso Monumentale di Sant'Agostino

Sabato 23 ottobre alle ore 16:30, presso il complesso architettonico di S. Agostino avrà luogo la presentazione del libro Rally Conca d’Oro di Franco Vintaloro. 
L’iniziativa è curata dal Rotary Club di Corleone con il patrocinio del Comune di Corleone. Dopo i saluti di Nicolò Nicolosi, Sindaco di Corleone, e dell’Assessore allo Sport Gianfranco Grizzafi, nonché di Giuseppe Palmeri, Sindaco di Roccamena e Presidente Unione dei Comuni del Corleonese, interverranno Angelo Pizzuto, Presidente ACI Palermo, i giornalisti: Salvatore Geraci e Guido Monastra, i  piloti: Alberto Carrotta, Sergio Montalto, Ninni Runfola

Saranno presenti l’autore Franco Vintaloro e l’editore Gabriele Gulotta.

In occasione della giornata mondiale della Polio, Salvatore Vacante delegato Rotary Foundation, illustrerà l’attività del Rotary per eradicare questa grave malattia.

Coordinerà i lavori Ciro Spataro, Presidente Rotary Club Corleone

Il Rally Conca d’Oro, nato nel 1977 ed organizzato sino al 2013, ha scritto alcune delle pagine più affascinanti della storia moderna della specialità in Sicilia. La prima edizione seguì di cinque anni la gara “pioniera” nell’Isola. Il “Rally di Sicilia”, poi divenuto Targa Florio dal 1978). Pure questo organizzato dall’Automobile Club di Palermo.

Proprio davanti la sede dell’ACI, in via delle Alpi, prendevano il “via” le prime edizioni che si concludevano a Corleone. Città sul cui comprensorio si snodavano le prove speciali. Tutte su fondo sterrato caratteristica distintiva della competizione e che successivamente ospitò per intero la manifestazione. In breve tempo il Conca d’Oro ottenne crescenti validità e richiamò partecipazione sempre più qualificate. Tanto da annoverare prestigiosi nomi nel proprio Albo d’Oro.

Un successo quello del Conca d’Oro del quale non potè gioire proprio l’ideatore del rally. Vintaloro rimase vittima di un incidente stradale a gennaio del 1978. Due mesi dopo lo svolgimento della prima edizione del rally al quale lui stesso prese parte al volante della Lancia Stratos (venne costretto al ritiro lungo la prova speciale “Casale”). A Franco Vintaloro dalla seconda edizione venne intitolato il Trofeo che accompagnò la denominazione della gara.

Superato lo choc della tragica scomparsa l’eredità sportiva dell’ideatore venne raccolta dal suo omonimo cugino, componente del Consiglio Direttivo dell’ACI di Palermo. Questo ne continuò l’impegno per 32 edizioni. Nel 2014 venne gettata la spugna e d’allora nonostante ripetuti tentativi il rally non si è più potuto organizzare.

A distanza di otto anni dall’ultima edizione Franco Vintaloro  smessi i panni di promotore della gara, ha raccolto in un libro (Gulotta Editore), la storia delle 33 edizioni. Di ognuna vengono proposte le classifiche complete ed una breve cronaca, con il corredo di oltre 250 fotografie. Il volume (350 pagine, formato 21×29,7) è arricchito da testimonianze e ricordi di ex-piloti, addetti ai lavori, giornalisti, che ripercorrono alcuni dei momenti e dei fatti più interessanti.

In copertina c’è la Lancia Delta Integrale con al volante il filandese Tommy Makinen, vincitore del Rally Conca d’Oro nel 1989, nell’edizione forse più appassionante e resa ancora più spettacolare proprio dalle gesta del funambolico e futuro Campione del Mondo  in quel tempo quasi sconosciuto alle cronache sportive. Di lui gli appassionati non si sono mai dimenticati, così come il plurititolato campione non si è mai dimenticato del Rally Conca d’Oro.

Nessun commento: