CFC - CENTRO FISIOTERAPICO DEL CORLEONESE

sabato, gennaio 02, 2021

Più donne per la democrazia: firma la petizione della Cgil Sicilia


Sicilia: La Cgil regionale lancia una petizione per chiedere l’intervento del Presidente della Repubblica e del ministro delle pari opportunità dopo il varo di una Giunta regionale senza donne

Palermo, 2 gen- Dopo il varo, in seguito al rimpasto di governno, della nuova Giunta regionale tutta al maschile, la Cgil Sicilia ha lanciato una petizione per chiedere l’intervento del Presidente della Repubblica e del Ministro delle pari opportunità “affinchè si ponga fine a questa discriminazione”.

Questo avviene, dice il testo della petizione “nonostante l’Ars abbia votato a giugno una norma per assicurare il 30% di alternanza di genere nelle istituzioni”. Nella petizione vengono evidenziate le criticità in Sicilia, dai dati sull’occupazione, a quelli del bilancio e della sanità. Nello scenario attuale, è il sostiene la Cgil “si toglie voce alle donne per adottare scelte per l’utilizzo delle risorse per il rilancio dell’economia senza nessuna attenzione alle relazioni di genere, all’impatto differenziato su donne e uomini per l’effettiva promozione dell’uguaglianza”. “La questione meridionale- sostiene il sindacato- è questione femminile e di democrazia. “Le donne, per la ripresa economica della Sicilia, devono essere al centro e protagoniste delle scelte politiche che saranno adottate”.

2020 dac

La petizione #piùdonneperlademocrazia ( sul sito della Cgil Sicilia e sulla pagina Fb) è al link

http://chng.it/gjGyH7hCNb

Nessun commento: