giovedì 19 ottobre 2017

Palermo, la Cgil esprime solidarietà alla donna nigeriana vittima di violenza

Alle 13 la responsabile migranti Bijou Nzirirane in visita al Civico con le donne di Benin City. “La comunità nigeriana deve ribellarsi”.
Palermo 19 ottobre 2017 – La Cgil Palermo esprime solidarietà nei confronti della giovane nigeriana che, per sfuggire al suo sequestratore, che la teneva segregata in casa per farla prostituire, e che aveva minacciato di sfregiarla col vetro, si è lanciata dal balcone, rimanendo gravemente ferita. Oggi alle 13, la responsabile dei migranti della Cgil, Bijou Nzirirane, si recherà in ospedale, al reparto di ortopedia del Civico, a far visita alla donna. “Andrò assieme a una delegazione delle donne di Benin City Palermo. Saremo lì per esserle vicine, per non farla sentire sola – dichiara Bijou Nzirirane - Le donne devono imparare a denunciare subito la violenza che subiscono, in tutte le sue forme. La violenza comincia con le minacce, non bisogna aspettare di essere picchiate o di essere trasformate in schiave di organizzazioni criminali. Bisogna vincere la paura al primo campanello d'allarme. Oggi esistono delle associazioni in grado di raccogliere gli appelli delle donne in pericolo, come le donne di Benin City, l'associazione anti tratta, o il sindacato”.

mercoledì 18 ottobre 2017

Campofiorito:controlli dei carabinieri nei cantieri edili, cinque denunce

Nei giorni scorsi i militari della Stazione Carabinieri di Campofiorito unitamente a personale del Nucleo Operativo del Gruppo Carabinieri Tutela del Lavoro di Palermo, sono stati impegnati in una serie di servizi finalizzati al controllo del territorio e di vigilanza del regolare svolgimento dei lavori pubblici, effettuando accertamenti nei confronti di alcune ditte operanti all’interno dei cantieri edili per lavori appaltati dalla amministrazione comunale per la realizzazione di un asilo nido e di una palestra.

Carabinieri Cefalù: Operazione “TRIADE”, pendolarismo criminale. Task force Messina-Catania-Agrigento colpisce nel palermitano

Sgominata banda dedita ai furti di mezzi d’opera in tutta la Sicilia. Arrestate 9 persone
Dalle prime ore di martedì 17 ottobre, i militari della Compagnia CC di Cefalù (Palermo) hanno operato su tutta l’isola – in particolare nelle Province di Catania, Messina, Agrigento e Siracusa – con l’ausilio dei Carabinieri di quei territori, per dare esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Termini Imerese, su richiesta di quella Procura della Repubblica e in esito alle risultanze di un’articolata attività investigativa, nei confronti di 9 soggetti ritenuti responsabili dei reati di furto aggravato in concorso, ricettazione e riciclaggio, commessi in diverse località della Sicilia a partire dal 2015.

Corleone: maestra di scuola materna interdetta per maltrattamenti

Sabato 14 ottobre, i militari della Stazione Carabinieri di Corleone hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare della sospensione dall’esercizio di pubblico ufficio nei confronti di una insegnante di 54 anni di scuola materna, con conseguente interdizione per dodici mesi da tutte le attività inerenti al suo incarico, per maltrattamenti verso i fanciulli.

La Torre dirigente della Cgil a Palermo: un'iniziativa per ricordare il suo impegno alla guida del movimento sindacale

Palermo 18 luglio 2017 – Pio La Torre dirigente sindacale. Pio La Torre che tiene i comizi nelle piazze contro il carovita e organizza gli operai dei Cantieri Navali. Un ruolo, quello di segretario della Camera del Lavoro di Palermo prima e poi del sindacato siciliano della Cgil, che l'esponente politico ispiratore della legge di sequestro confisca e gestione dei patrimoni mafiosi, ucciso dalla mafia il 30 aprile del 1982, ha svolto prima di diventare il segretario del Pci. La Cgil Palermo rilegge le pagine meno conosciute della vita del deputato e segretario regionale del Pci nel corso dell'iniziativa “Pio La Torre”: dirigente Cgil”, che si è tenuta oggi 18 febbraio, alle ore 9,30, al Real Teatro Santa Cecilia. Sono intervenuti il senatore Emanuele Macaluso, il sindaco Leoluca Orlando, Edmondo Montali della fondazione Di Vittorio, Vito Lo Monaco, presidente del centro studi Pio la Torre, il segretario generale Cgil Sicilia Michele Pagliaro e il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo.

Al via a Palermo la seconda edizione del Ballarò buskers festival

Un momento della conferenza stampa a Ballarò
Artisti di strada invadono Ballarò per promuovere la rigenerazione dello storico mercato e la sua bellezza
Torna anche quest'anno il festival che ha incantato i bambini e coltivato il mondo dell'immaginario dei più grandi: il Ballarò Buskers Festival. Arriva così alla sua seconda edizione l'unico festival internazionale di arti di strada di Palermo che ha ottenuto il patrocinio del Comune. Saranno più di cinquanta artisti dislocati per sei piazze del Mercato storico di Palermo, una sorta di palco diffuso dove poter vedere diversi spettacoli in un'unica giornata. Venerdì 20, sabato 21 e domenica 22, tre giorni in cui il volto di Ballarò cambierà e diventerà un carillon dal quale usciranno fuori saltimbanchi, equilibristi, funamboli, artisti, musicisti, cuntisti e poeti. Un piccolo mondo dove tutto sarà possibile. Tantissime le novità di quest'anno, un'altra piazza si aggiunge a quelle già individuate l'anno scorso. 

martedì 17 ottobre 2017

Corleone, un progetto per promuovere un turismo culturale, ambientale e religioso

Corleone, il campanile della chiesa del SS. Salvatore
La Commissione Straordinaria con deliberazione assunta con i poteri della Giunta Municipale, nella giornata di ieri 16 ottobre 2017, ha approvato la proposta progettuale incentrata sugli itinerari turistici e denominata “Promuovo il mio territorio” presentata a valere sul PSR Sicilia 2014/2020 - Misura 7 -sottomisura 7.5 - “sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala”. 

lunedì 16 ottobre 2017

Palermo, la Cgil ha ricordato Giovanni Orcel

Palermo, la Cgil, il Centro Impastato e l'amministrazione comunale hanno ricordato Giovanni Orcel, segretario dei metalmeccanici, assassinato dalla mafia e dal padronato la sera del 14 ottobre 1920
DINO PATERNOSTRO
Chi assassinò Giovanni Orcel la sera del 14 ottobre 1920? Chi fu a volere la morte del segretario degli operai metallurgici della Cgil di Palermo? Cerchiamo oggi, a 97 anni dal delitto, di ripercorrere le tappe delle indagini fatte dalla Questura di Palermo. La stessa notte del 15 ottobre, per tentare di identificare l’uomo «basso, tarchiato e vestito di scuro con cappello a cencio», che l’aveva ferito con un colpo di pugnale al fianco, gli inquirenti interrogarono alcuni residenti di Via Giusino (Provvidenza Sorrentino, Antonia Milazzo, Laura Mancuso e Filippo Militano), ma questi si chiusero «nel più assoluto mutismo», si legge nel rapporto del 26.10.1920 che la Questura di Palermo fece al Procuratore del Re. Chi, invece, dimostrando grande coraggio, riuscì a vincere l’omertà e la paura, fu Rosaria Accomando, la ventisettenne moglie del sindacalista.

domenica 15 ottobre 2017

Martedì 17 ottobre “Asp in piazza” a Monreale

DALLE 8.30 ALLE 16 VISITE ED ESAMI GRATUITI IN PIAZZA GUGLIELMO II. SARA’ PRESENTE ANCHE IL CAMPER DELLE VACCINAZIONI
PALERMO 11 OTTOBRE 2017 – “Asp in piazza” fa tappa a Monreale. Medici, infermieri ed operatori dell’Azienda sanitaria provinciale di Palermo saranno martedì prossimo, 17 ottobre, in Piazza Guglielmo II per una giornata all’insegna della prevenzione. Dalle ore 8.30 alle 16 gli utenti di tutto il comprensorio avranno l’opportunità di effettuare gratuitamente esami e visite. A bordo di 3 camper ed all’interno di 10 gazebo, saranno effettuati: screening del cancro alla mammella (mammografia con mammografo digitale di ultima generazione); screening del tumore al colon-retto con distribuzione del sof test per la ricerca del sangue occulto nelle feci; screening pap test per la prevenzione del tumore del collo dell’utero; screening del tumore alla tiroide; screening del melanoma; educazione alimentare e corretti stili di vita; prevenzione dall’alcolismo e dalle dipendenze senza sostanza (gioco d’azzardo).

venerdì 13 ottobre 2017

Cgil, Giovanni Orcel, domani il 97° anniversario della morte. Alle 8.30 commemorazione in corso Vittorio Emanuele

Palermo 13 ottobre 2017 – Domani ricorre il 97°anniversario dell’assassinio di Giovanni Orcel, segretario della Federazione dei Metallurgici di Palermo. La Camera del Lavoro di Palermo, che porta il nome del sindacalista ucciso, domani alle ore 8.30 rende omaggio alla sua figura con la deposizione di una corona davanti alla lapide di corso Vittorio Emanuele, all’angolo con via Collegio Giusino, dove Orcel venne colpito a morte. Interverranno Dino Paternostro, responsabile Legalità Cgil Palermo, Giovanni Burgio, del Centro siciliano di documentazione Peppino Impastato, il sindaco Leoluca Orlando e Mario Ridulfo, della segreteria Cgil Palermo.

Tommaso Di Giorgio, sindaco di Bisacquino, candidato alle regionali

Tommaso Di Giorgio
Tommaso Di Giorgio, sindaco di Bisacquino, da qualche giorno ha annunciato ufficialmente la propria candidatura alle imminenti elezioni regionali. Di Giorgio, primo nella storia bisacquinese a essere rieletto per due mandati consecutivi e con l'84% dei consensi, concorrerà per un seggio all'Assemblea Regionale Siciliana attraverso la lista #diventeràbellissima, guidata da Nello Musumeci. Il candidato spiega per quale motivo abbia deciso di cimentarsi in questa nuova sfida. Le parole chiave sono due: rappresentanza e concretezza. «Il nostro territorio ha bisogno di essere rappresentato. Da troppo tempo è abbandonato a se stesso e privo di qualsiasi riferimento politico regionale - argomenta Tommaso Di Giorgio -. Ma non ci servono più i rappresentanti di facciata: presenti alle elezioni e assenti per tutti gli anni successivi, non ci serve più una rappresentanza “ideologica”, bensì un portavoce che riporti le istanze del nostro territorio nelle istituzioni regionali. Ritengo, infatti, che nessuno meglio dei sindaci può comprendere e dare voce alle esigenze della gente comune, perché essa è ai sindaci che si rivolge per la soluzione di ogni problema». 

Palermo. Anello ferroviario, cade da una trivella un operaio della Marchese Group, nel cantiere di viale Lazio. Ferito gravemente, è ricoverato in ospedale

“Ennesimo incidente, qualcosa non va”. Feneal, Filca e Fillea chiedono un incontro sulla sicurezza in Prefettura
Palermo 13 ottobre 2017 - Un lavoratore della Marchese Group, che lavora con Tecnis nel cantiere dell'anello ferroviario per lo scavo dei pali in cemento, è caduto da un'altezza di circa tre metri mentre lavorava su una trivella. L'incidente si è verificato ieri pomeriggio nel cantiere di viale Lazio della Tecnis. L'operaio, gravemente ferito, si trova in ospedale a Villa Sofia. “E' l'ennesimo incidente nel comparto dell'edilizia e nell'ambito del cantiere della Tecnis. Un paio di mesi fa nello stesso cantiere si è ribaltata una gru mobile, per fortuna senza conseguenze per gli operai. E' indice che qualcosa non va – dichiarano Ignazio Baudo per la Feneal Uil, Paolo D'Anca per la Cisl e Francesco Piastra per la Fillea

Il Sunia all'amministrazione comunale: fermare gli sgomberi delle 72 famiglie che abitano negli alloggi popolari di via Attinelli

Palermo 11 ottobre 2017 – Il Sunia Palermo chiede all'amministrazione comunale di non attuare le ordinanza di sgombero notificate in questi giorni nei confronti dei nuclei familiari che abitano negli edifici di via Attinelli. Il sindacato ha inviato una lettera al sindaco Leoluca Orlando, all'assessore al Patrimonio Antonio Gentile e all'assessore a Cittadinanza sociale e bene comune, Diritto e Dignità dell'abitare Giuseppe Mattina per chiedere soluzioni per tutelare le 72 famiglie che rischiano di dover lasciare gli appartamenti.

Corleone, censimento dei manufatti in amianto


Corleone, sono aperte le iscrizioni per 32 bambini all'asilo nido comunale

La Commissione Straordinaria rende noto che, alla Sezione Bandi/Avvisi del sito web del Comune di Corleone, è stato pubblicato l'Avviso per le iscrizioni al Servizio di Asilo Nido Comunale, finanziato con i fondi del Piano Azione e Coesione (PAC Infanzia). Il servizio è destinato a 32 bambini suddivisi per fasce di età e sarà erogato presso l'immobile di recente realizzazione sito in Contrada Punzonotto. Possono essere iscritti al Nido Comunale i bambini residenti nel Comune di Corleone e solo in caso di insufficienza di domande da parte di residenti sarà possibile ammettere bambini residenti in altri Comuni. I genitori interessati possono presentare istanza di iscrizione utilizzando il modello pubblicato in allegato al bando.
Informazioni possono essere richieste presso gli Uffici Comunali - Affari Generali e Servizi alla Comunità ed alla Persona.
La Commissione Straordinaria
(G. Termini – R. Mallemi – M. Cacciola)

giovedì 12 ottobre 2017

Corleone sarà sede di praticantato per i giovani architetti: firmato protocollo d'intesa

Giovanna Termini, commissario straordinario del Comune di Corleone,
e Franco Miceli, presidente dell'Ordine degli Architetti 
Nella giornata odierna, presso la sede dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori della provincia di Palermo, è stato sottoscritto il protocollo d’intesa per l’espletamento dell’attività di praticantato presso la sede del Comune di Corleone, mediante l’accesso e la collaborazione di giovani laureati iscritti presso l’Ordine degli Architetti P.P.C. della provincia di Palermo, in attuazione della Delibera assunta dalla Commissione Straordinaria lo scorso 6 luglio. Dalla prossima settimana l’Ordine degli Architetti darà avvio alle procedure per la pubblicazione della manifestazione d’interesse e la selezione degli stagisti che dovrebbero già iniziare la propria attività presso il Comune dai primi di dicembre prossimo.
La Commissione Straordinaria
(G. Termini – R. Mallemi – M. Cacciola)

L’ANALISI. Verso le elezioni di novembre tra impresentabili e cento passi

Umberto Santino
UMBERTO SANTINO
Ora che sono state depositate le liste per le elezioni regionali del 5 novembre, possiamo essere certi che andiamo speditamente verso un destino che abbiamo sempre sognato.
Ci sono novità ma pure scelte nel segno di una lodevole continuità. Ritroviamo per esempio vecchie conoscenze, candidati che possono vantare relazioni proficue, anche se non sempre edificanti. Qualcuno ha una sorta di record: ben 22 imputazioni, e la Commissione antimafia avrebbe sotto osservazione una ventina di nomi, ma si scusa di avere poco tempo e più in là non può andare. E poi ci sono piccioni viaggiatori, navigatori sperimentati, pronti a solcare tutti i cieli e tutti i mari. Debbo riconoscere che la metafora delle porte girevoli, a cui accennavo qualche tempo fa, è inadeguata.

DALLA LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE ALLA RIFORMA DEL CODICE ANTIMAFIA

ROMA, 19 OTTOBRE – ORE 11,30
FSNI, Corso Vittorio Emanuele II, 349
A pochi giorni dall’approvazione della riforma del Codice Antimafia, la rete delle associazioni del comitato promotore della campagna ‘Io Riattivo il Lavoro’, costituito dalla Cgil insieme ad Acli, Arci, Avviso Pubblico, Centro studi Pio La Torre, LegaCoop, Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Sos Impresa, ha indetto una conferenza stampa. Il comitato ‘Io Riattivo il Lavoro’ portò cinque anni fa in Parlamento, con oltre 120.000 firme a sostegno, una Legge di Iniziativa Popolare. Nel nuovo Codice Antimafia c’è molto di quella proposta di legge, a partire dagli incentivi volti a favorire la ripresa delle aziende confiscate alle mafie, dal potenziamento dell’Agenzia nazionale per i beni confiscati, dalle più snelle procedure di sequestro e confisca.

Il lavoro del cronista in terra di mafia: Salvatore Cusimano ha incontrato gli studenti dell’I.P.S.S.A.R “P. Borsellino”

Un momento dell'incontro tra Salvatore Cusimano e gli studenti
C’è qualcosa che accomuna il lavoro di cronista a quello dell’inviato: è il metodo di lavoro che comporta  informarsi su ciò che sta accadendo, leggere, approfondire,  avere contatti con le persone che ti aiuteranno a comprendere i luoghi e i fatti di cui ci si dovrà occupare e raccontare, in modo semplice, un mondo complicato. A ciò va aggiunto un altro segreto professionale del giornalismo: occorre andare a casa la sera “con le tasche vuote”. A spiegare in pillole il “metodo del giornalista” e  a sottolineare che “avere un metodo è uno dei segreti del successo delle persone”  è stato Salvatore Cusimano, direttore della sede siciliana della Rai, rivolgendosi agli studenti dell’I.P.S.S.A.R “P. Borsellino” di Palermo in occasione di un incontro organizzato ieri nell'ambito del progetto ‘Giovani cittadini attivi e consapevoli’.  

mercoledì 11 ottobre 2017

Corleone, da lunedì sarà attivato il servizio di refezione scolastica

La Commissione Straordinaria rende noto che, in data odierna - a seguito di procedura di consultazione - è stato affidato il servizio di refezione scolastica, in attesa dell’espletamento della gara con procedura aperta, che è stata già indetta e si concluderà alla fine di ottobre. Al fine di assicurare la tempestiva fruizione da parte della comunità corleonese e di garantire il diritto allo studio agli alunni, infatti, il servizio è stato affidato per il periodo intercorrente fino all’attivazione da parte della ditta che risulterà aggiudicataria a conclusione della procedura in corso.
Da lunedì 16 ottobre, pertanto, gli alunni potranno consumare regolarmente il pasto nei locali mensa delle scuole materne e primarie.
LA COMMISSIONE STRAORDINARIA