lunedì 16 ottobre 2017

Palermo, la Cgil ha ricordato Giovanni Orcel

Palermo, la Cgil, il Centro Impastato e l'amministrazione comunale hanno ricordato Giovanni Orcel, segretario dei metalmeccanici, assassinato dalla mafia e dal padronato la sera del 14 ottobre 1920
DINO PATERNOSTRO
Chi assassinò Giovanni Orcel la sera del 14 ottobre 1920? Chi fu a volere la morte del segretario degli operai metallurgici della Cgil di Palermo? Cerchiamo oggi, a 97 anni dal delitto, di ripercorrere le tappe delle indagini fatte dalla Questura di Palermo. La stessa notte del 15 ottobre, per tentare di identificare l’uomo «basso, tarchiato e vestito di scuro con cappello a cencio», che l’aveva ferito con un colpo di pugnale al fianco, gli inquirenti interrogarono alcuni residenti di Via Giusino (Provvidenza Sorrentino, Antonia Milazzo, Laura Mancuso e Filippo Militano), ma questi si chiusero «nel più assoluto mutismo», si legge nel rapporto del 26.10.1920 che la Questura di Palermo fece al Procuratore del Re. Chi, invece, dimostrando grande coraggio, riuscì a vincere l’omertà e la paura, fu Rosaria Accomando, la ventisettenne moglie del sindacalista.

domenica 15 ottobre 2017

Martedì 17 ottobre “Asp in piazza” a Monreale

DALLE 8.30 ALLE 16 VISITE ED ESAMI GRATUITI IN PIAZZA GUGLIELMO II. SARA’ PRESENTE ANCHE IL CAMPER DELLE VACCINAZIONI
PALERMO 11 OTTOBRE 2017 – “Asp in piazza” fa tappa a Monreale. Medici, infermieri ed operatori dell’Azienda sanitaria provinciale di Palermo saranno martedì prossimo, 17 ottobre, in Piazza Guglielmo II per una giornata all’insegna della prevenzione. Dalle ore 8.30 alle 16 gli utenti di tutto il comprensorio avranno l’opportunità di effettuare gratuitamente esami e visite. A bordo di 3 camper ed all’interno di 10 gazebo, saranno effettuati: screening del cancro alla mammella (mammografia con mammografo digitale di ultima generazione); screening del tumore al colon-retto con distribuzione del sof test per la ricerca del sangue occulto nelle feci; screening pap test per la prevenzione del tumore del collo dell’utero; screening del tumore alla tiroide; screening del melanoma; educazione alimentare e corretti stili di vita; prevenzione dall’alcolismo e dalle dipendenze senza sostanza (gioco d’azzardo).

venerdì 13 ottobre 2017

Cgil, Giovanni Orcel, domani il 97° anniversario della morte. Alle 8.30 commemorazione in corso Vittorio Emanuele

Palermo 13 ottobre 2017 – Domani ricorre il 97°anniversario dell’assassinio di Giovanni Orcel, segretario della Federazione dei Metallurgici di Palermo. La Camera del Lavoro di Palermo, che porta il nome del sindacalista ucciso, domani alle ore 8.30 rende omaggio alla sua figura con la deposizione di una corona davanti alla lapide di corso Vittorio Emanuele, all’angolo con via Collegio Giusino, dove Orcel venne colpito a morte. Interverranno Dino Paternostro, responsabile Legalità Cgil Palermo, Giovanni Burgio, del Centro siciliano di documentazione Peppino Impastato, il sindaco Leoluca Orlando e Mario Ridulfo, della segreteria Cgil Palermo.

Tommaso Di Giorgio, sindaco di Bisacquino, candidato alle regionali

Tommaso Di Giorgio
Tommaso Di Giorgio, sindaco di Bisacquino, da qualche giorno ha annunciato ufficialmente la propria candidatura alle imminenti elezioni regionali. Di Giorgio, primo nella storia bisacquinese a essere rieletto per due mandati consecutivi e con l'84% dei consensi, concorrerà per un seggio all'Assemblea Regionale Siciliana attraverso la lista #diventeràbellissima, guidata da Nello Musumeci. Il candidato spiega per quale motivo abbia deciso di cimentarsi in questa nuova sfida. Le parole chiave sono due: rappresentanza e concretezza. «Il nostro territorio ha bisogno di essere rappresentato. Da troppo tempo è abbandonato a se stesso e privo di qualsiasi riferimento politico regionale - argomenta Tommaso Di Giorgio -. Ma non ci servono più i rappresentanti di facciata: presenti alle elezioni e assenti per tutti gli anni successivi, non ci serve più una rappresentanza “ideologica”, bensì un portavoce che riporti le istanze del nostro territorio nelle istituzioni regionali. Ritengo, infatti, che nessuno meglio dei sindaci può comprendere e dare voce alle esigenze della gente comune, perché essa è ai sindaci che si rivolge per la soluzione di ogni problema». 

Palermo. Anello ferroviario, cade da una trivella un operaio della Marchese Group, nel cantiere di viale Lazio. Ferito gravemente, è ricoverato in ospedale

“Ennesimo incidente, qualcosa non va”. Feneal, Filca e Fillea chiedono un incontro sulla sicurezza in Prefettura
Palermo 13 ottobre 2017 - Un lavoratore della Marchese Group, che lavora con Tecnis nel cantiere dell'anello ferroviario per lo scavo dei pali in cemento, è caduto da un'altezza di circa tre metri mentre lavorava su una trivella. L'incidente si è verificato ieri pomeriggio nel cantiere di viale Lazio della Tecnis. L'operaio, gravemente ferito, si trova in ospedale a Villa Sofia. “E' l'ennesimo incidente nel comparto dell'edilizia e nell'ambito del cantiere della Tecnis. Un paio di mesi fa nello stesso cantiere si è ribaltata una gru mobile, per fortuna senza conseguenze per gli operai. E' indice che qualcosa non va – dichiarano Ignazio Baudo per la Feneal Uil, Paolo D'Anca per la Cisl e Francesco Piastra per la Fillea

Il Sunia all'amministrazione comunale: fermare gli sgomberi delle 72 famiglie che abitano negli alloggi popolari di via Attinelli

Palermo 11 ottobre 2017 – Il Sunia Palermo chiede all'amministrazione comunale di non attuare le ordinanza di sgombero notificate in questi giorni nei confronti dei nuclei familiari che abitano negli edifici di via Attinelli. Il sindacato ha inviato una lettera al sindaco Leoluca Orlando, all'assessore al Patrimonio Antonio Gentile e all'assessore a Cittadinanza sociale e bene comune, Diritto e Dignità dell'abitare Giuseppe Mattina per chiedere soluzioni per tutelare le 72 famiglie che rischiano di dover lasciare gli appartamenti.

Corleone, censimento dei manufatti in amianto


Corleone, sono aperte le iscrizioni per 32 bambini all'asilo nido comunale

La Commissione Straordinaria rende noto che, alla Sezione Bandi/Avvisi del sito web del Comune di Corleone, è stato pubblicato l'Avviso per le iscrizioni al Servizio di Asilo Nido Comunale, finanziato con i fondi del Piano Azione e Coesione (PAC Infanzia). Il servizio è destinato a 32 bambini suddivisi per fasce di età e sarà erogato presso l'immobile di recente realizzazione sito in Contrada Punzonotto. Possono essere iscritti al Nido Comunale i bambini residenti nel Comune di Corleone e solo in caso di insufficienza di domande da parte di residenti sarà possibile ammettere bambini residenti in altri Comuni. I genitori interessati possono presentare istanza di iscrizione utilizzando il modello pubblicato in allegato al bando.
Informazioni possono essere richieste presso gli Uffici Comunali - Affari Generali e Servizi alla Comunità ed alla Persona.
La Commissione Straordinaria
(G. Termini – R. Mallemi – M. Cacciola)

giovedì 12 ottobre 2017

Corleone sarà sede di praticantato per i giovani architetti: firmato protocollo d'intesa

Giovanna Termini, commissario straordinario del Comune di Corleone,
e Franco Miceli, presidente dell'Ordine degli Architetti 
Nella giornata odierna, presso la sede dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori della provincia di Palermo, è stato sottoscritto il protocollo d’intesa per l’espletamento dell’attività di praticantato presso la sede del Comune di Corleone, mediante l’accesso e la collaborazione di giovani laureati iscritti presso l’Ordine degli Architetti P.P.C. della provincia di Palermo, in attuazione della Delibera assunta dalla Commissione Straordinaria lo scorso 6 luglio. Dalla prossima settimana l’Ordine degli Architetti darà avvio alle procedure per la pubblicazione della manifestazione d’interesse e la selezione degli stagisti che dovrebbero già iniziare la propria attività presso il Comune dai primi di dicembre prossimo.
La Commissione Straordinaria
(G. Termini – R. Mallemi – M. Cacciola)

L’ANALISI. Verso le elezioni di novembre tra impresentabili e cento passi

Umberto Santino
UMBERTO SANTINO
Ora che sono state depositate le liste per le elezioni regionali del 5 novembre, possiamo essere certi che andiamo speditamente verso un destino che abbiamo sempre sognato.
Ci sono novità ma pure scelte nel segno di una lodevole continuità. Ritroviamo per esempio vecchie conoscenze, candidati che possono vantare relazioni proficue, anche se non sempre edificanti. Qualcuno ha una sorta di record: ben 22 imputazioni, e la Commissione antimafia avrebbe sotto osservazione una ventina di nomi, ma si scusa di avere poco tempo e più in là non può andare. E poi ci sono piccioni viaggiatori, navigatori sperimentati, pronti a solcare tutti i cieli e tutti i mari. Debbo riconoscere che la metafora delle porte girevoli, a cui accennavo qualche tempo fa, è inadeguata.

DALLA LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE ALLA RIFORMA DEL CODICE ANTIMAFIA

ROMA, 19 OTTOBRE – ORE 11,30
FSNI, Corso Vittorio Emanuele II, 349
A pochi giorni dall’approvazione della riforma del Codice Antimafia, la rete delle associazioni del comitato promotore della campagna ‘Io Riattivo il Lavoro’, costituito dalla Cgil insieme ad Acli, Arci, Avviso Pubblico, Centro studi Pio La Torre, LegaCoop, Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Sos Impresa, ha indetto una conferenza stampa. Il comitato ‘Io Riattivo il Lavoro’ portò cinque anni fa in Parlamento, con oltre 120.000 firme a sostegno, una Legge di Iniziativa Popolare. Nel nuovo Codice Antimafia c’è molto di quella proposta di legge, a partire dagli incentivi volti a favorire la ripresa delle aziende confiscate alle mafie, dal potenziamento dell’Agenzia nazionale per i beni confiscati, dalle più snelle procedure di sequestro e confisca.

Il lavoro del cronista in terra di mafia: Salvatore Cusimano ha incontrato gli studenti dell’I.P.S.S.A.R “P. Borsellino”

Un momento dell'incontro tra Salvatore Cusimano e gli studenti
C’è qualcosa che accomuna il lavoro di cronista a quello dell’inviato: è il metodo di lavoro che comporta  informarsi su ciò che sta accadendo, leggere, approfondire,  avere contatti con le persone che ti aiuteranno a comprendere i luoghi e i fatti di cui ci si dovrà occupare e raccontare, in modo semplice, un mondo complicato. A ciò va aggiunto un altro segreto professionale del giornalismo: occorre andare a casa la sera “con le tasche vuote”. A spiegare in pillole il “metodo del giornalista” e  a sottolineare che “avere un metodo è uno dei segreti del successo delle persone”  è stato Salvatore Cusimano, direttore della sede siciliana della Rai, rivolgendosi agli studenti dell’I.P.S.S.A.R “P. Borsellino” di Palermo in occasione di un incontro organizzato ieri nell'ambito del progetto ‘Giovani cittadini attivi e consapevoli’.  

mercoledì 11 ottobre 2017

Corleone, da lunedì sarà attivato il servizio di refezione scolastica

La Commissione Straordinaria rende noto che, in data odierna - a seguito di procedura di consultazione - è stato affidato il servizio di refezione scolastica, in attesa dell’espletamento della gara con procedura aperta, che è stata già indetta e si concluderà alla fine di ottobre. Al fine di assicurare la tempestiva fruizione da parte della comunità corleonese e di garantire il diritto allo studio agli alunni, infatti, il servizio è stato affidato per il periodo intercorrente fino all’attivazione da parte della ditta che risulterà aggiudicataria a conclusione della procedura in corso.
Da lunedì 16 ottobre, pertanto, gli alunni potranno consumare regolarmente il pasto nei locali mensa delle scuole materne e primarie.
LA COMMISSIONE STRAORDINARIA

A Roccapalumba tre giorni di sicilianità ed eccellenza con la XVIII Opuntia Ficus-Indica Fest - la Sagra del Ficodindia

È giunta alla diciottesima edizione l'Opuntia Ficus-Indica Fest, la Sagra del Ficodindia di Roccapalumba che ogni anno, il terzo fine settimana di ottobre, celebra questo frutto, dalle innumerevoli proprietà benefiche.
È quindi il Ficodindia, con i suoi colori vivaci e il suo gusto prelibato, il protagonista indiscusso di una kermesse di tre giorni nei quali gusto, sapori, arte, si incontrano per dare vita a un evento che è, ormai, appuntamento imperdibile per migliaia di turisti. Il Ficodindia sarà, infatti, presente non solo in marmellate, grappe, liquori, primi piatti, dolci, ma anche in oggettistica in mostra, nonché nella XII estemporanea di pittura e in convegni che ne valorizzano le caratteristiche peculiari. Importante è la collaborazione con l’Università di Palermo – Dipartimento di Architettura nella “Mostra – idee e progetti a supporto del comparto fichidincolo siciliano” con la mostra di modelli e progetti di food design. 

LEGGE ELETTORALE. LA FIDUCIA È UNO STRAPPO A SINISTRA, LA DESTRA GIOISCE

Emanuele Macaluso
EMANUELE MACALUSO 
Ieri non era difficile prevedere che il Governo avrebbe messo la fiducia sulla legge elettorale. Quella legge però non è proposta dal Governo, ma da alcuni parlamentari. Si tratta quindi di una forzatura politico-parlamentare che non credo abbia precedenti. Se non ricordo male, la legge truffa del 1953, che scatenò una dura opposizione del Pci e del Psi, fu presentata dal Governo De Gasperi, il quale in Senato mise la fiducia, ponendo fine all'ostruzionismo della sinistra. Nel Parlamento di oggi, però, non c'era ancora nessun ostruzionismo, dato che la discussione non era ancora iniziata. Ma c'è un risvolto politico che attiene alla condotta del segretario del Pd, sul quale vorrei spendere qualche parola. 

Corleone, testa di vitello davanti al portone del municipio. Ma è falso allarme

La testa di vitello davanti all'ingresso del municipio di Corleone
Per qualche ora, stamattina, l’incubo dell’intimidazione mafiosa ha pesato fortemente sulla città di Corleone. In piazza Garibaldi, in bella mostra è stata trovata una testa di vitello, davanti ad uno dei portoni del municipio. Un segnale chiaro ed inequivocabile, hanno pensato i primi  impiegati del municipio, arrivati per iniziare la giornata lavorativa. Un “messaggio” ai Commissari straordinari, che da poco più di un anno amministrano il comune, dopo lo scioglimento per infiltrazione mafiosa dell’agosto 2016. Subito dopo sono arrivati i Carabinieri, guidati dal comandante della Stazione Dario Virga e dal comandante della Compagnia Francesco Berloni. Hanno informato dell’accaduto i loro superiori e la magistratura e si stavano organizzando per i primi rilievi e per una verifica delle immagini delle videocamere collocate nell’area circostante.

martedì 10 ottobre 2017

Piano anti-evasione fiscale a Palermo. Sinistra Comune: "Pagare tutti per pagare meno. Boicottare gli esercenti che evadono"

Giusto Catania, capogruppo di "Sinistra Comune"
"L'attività di recupero dell'evasione tributaria da parte dell'amministrazione comunale è un atto di giustizia sociale, un modo concreto per far sì che, pagando tutti, i cittadini paghino di meno i tributi comunali. Lanceremo una campagna di boicottaggio nei confronti delle attività economiche che evaso le tasse." Lo afferma Giusto Catania, capogruppo di Sinistra Comune al consiglio comunale "Il mancato introito per le casse comunali rappresenta la causa principale dell'emergenza rifiuti a Palermo ed è particolarmente inaccettabile che coloro che non pagano la Tari siano abbastanza ricchi da potersi permettere il pagamento delle tasse. Esprimo soddisfazione per il fatto che l'amministrazione comunale renederà visibile, attraverso un bollino da esporre sulle vetrine, gli esercenti in regola con il pagamento dei tributi. Questo consentirà di avviare la campagna di boicottaggio nei confronti delle attività commerciali ed imprenditoriali che non pagano la Tari."


Corleone, successo dell'evento “Lungo la Magna Via Francigena… a piedi e a cavallo”

Un momento della "Giornata Nazionale del Camminare" a Corleone
Domenica 8 ottobre si è festeggiata anche a Corleone la “Giornata Nazionale del Camminare” indetta da Federtrek, grazie a due associazioni locali: Associazione “Comitato Magna Via Francigena – Corleone” ed “Equitrakking Corleone” associazione equestre. L’evento denominato “Lungo la Magna Via Francigena… a piedi e a cavallo” ha riscosso un notevole successo in termini di presenza con più di 50 cavalli e rispettivi cavalieri e un appassionato gruppo di pellegrini, tutti provenienti da più parti della Sicilia occidentale, che hanno percorso una parte della tappa Corleone – Prizzi ricadente all’interno dell’itinerario Magna Via Francigena. Uno storico cammino che di recente ha riportato lungo le regie trazzere della Sicilia centinaia di viaggiatori. L’evento ha avuto inizio presso la chiesetta di Malopasso a Corleone, inizio ufficiale della tappa, per poi proseguire in contrada Giaconia,

Sei domande su diritti e laicità per chi si candida alla Presidenza della Regione Sicilia

Con l’approssimarsi delle elezioni regionali del 5 novembre 2017, il Coordinamento Sicilia dell’UAAR (Circoli UAAR di Palermo, Catania e Ragusa) intende rendere un servizio a tutti i cittadini dell’Isola interessati alla Laicità delle Istituzioni e alla tutela dei diritti civili, interpellando i candidati alla Presidenza della Regione su alcune questioni rilevanti di competenza dell’Amministrazione che tra poche settimane, verosimilmente, sarà affidata ad uno di loro: finanziamento beni culturali; assistenza religiosa negli ospedali; interruzioni di gravidanza; atti di culto in enti istituzionali; pari opportunità; contrasto all’omo-transfobia e alle discriminazioni (testo completo delle domande qui e a seguire). Alle risposte pervenute all’indirizzo email sicilia@uaar.it sarà data la massima diffusione possibile al fine di rendere l’elettorato più consapevole delle posizioni in campo e il voto, dunque, più democratico.

Egregi Candidati alla Presidenza della Regione Sicilia, con l’approssimarsi delle elezioni regionali del 5 novembre 2017, il Coordinamento Sicilia dell’UAAR intende rendere un servizio a tutti i cittadini dell’Isola interessati alla Laicità delle Istituzioni e alla tutela dei diritti civili, interpellandola su alcune questioni rilevanti di competenza dell’Amministrazione che tra poche settimane potrebbe esserle affidata. Alla sua risposta sarà data la massima diffusione possibile al fine di rendere l’elettorato più consapevole delle posizioni in campo e il voto, dunque, più democratico.

lunedì 9 ottobre 2017

Il punto sull'edilizia all'iniziativa “Palermo e il lavoro in sicurezza”

In un anno a Palermo 960 operai e 144 imprese edili in meno. Piastra: “Investire sulla sicurezza e sulla qualità, per rilanciare l'edilizia a Palermo”.
Palermo 9 ottobre 2017 – La Fillea Cgil Palermo si costituirà parte civile nel processo per la morte di un operaio Antonio Trapani, deceduto ad agosto dopo quaranta giorni di ricovero in ospedale. Trapani precipitò da un'impalcatura mentre era al lavoro, in un cantiere in via Brigata Verona, il 4 luglio scorso. E' la prima volta che la Fillea decide di dare sostegno sindacale ai procedimenti civili e penali per infortuni gravi o mortali. L'annuncio è stato dato nel corso dell'iniziativa “Palermo e il lavoro in sicurezza”, per la festa del tesseramento degli edili, che si è svolta nel fine settimana. Una giornata per fare il punto sul settore edile e accendere i riflettori sul tema della sicurezza in tutti i suoi risvolti, il lavoro nei cantieri, la stabilità degli edifici pubblici, il pericolo crolli per il rischio sismico e idrogeologico, le tutele previdenziali e sociali del lavoratore edile, i nuovi modelli costruttivi e i materiali biosostenibili, le opere per rendere Palermo sicura, l'investimento nel settore della sicurezza, per creare lavoro e occupazione.