sabato 3 gennaio 2015

E' morto l'on. Pietro Ammavuta, un uomo integerrimo e coraggioso, che sfidò la mafia!

L'on. Pietro Ammavuta
DINO PATERNOSTRO
E' morto l'ex deputato regionale del Pci Pietro Ammavuta. Aveva 89 anni. Laureato in Scienze agrarie e funzionario dell'Esa (Ente di sviluppo agricolo), Ammavuta era subentrato nel 1974 all'Ars al compagno di partito Luigi Carollo. Poi venne rieletto per altre due volte, rimanendo in carica fino al 1986. Fu anche capogruppo del Pci alla Provincia di Palermo e sindaco di San Giuseppe Jato, a capo di una coalizione formata da Pci, Psi e Psdi. Ammavuta ebbe vari incarichi nella direzione regionale del Pci-Pds. Da alcuni anni però non svolgeva più attività politica.
L'on. Ammavuta (a sinistra) col
sottoscritto al convegno del 4
novembre 1985 dove fu
ricordato dopo 70 anni
Bernardino Verro
Ho conosciuto ed ho collaborato con l'on. Pietro Ammavuta, dirigente del Pci siciliano, deputato all'Assemblea Regionale Siciliana. Ricordo quando nel 1985 fu "dimissionato" da una maggioranza DC-PSI-PSDI perché si era congratulato con l'Arma dei carabinieri dopo l'arresto del capomafia Bernardo Brusca. Un episodio che oggi rappresenta un titolo di merito per un uomo integerrimo e coraggioso quale lui è stato.
Pietro è stato un grande dirigente del PCI e un uomo delle istituzioni. Il modo con cui esercitó la funzione di sindaco a S. Giuseppe Jato quando "imperava" il boss mafioso Bernardo Brusca ne è la dimostrazione! Ricordo anche il suo impegno competente a favore dell'agricoltura siciliana, dei contadini e dei braccianti agricoli. Una gran persona perbene!
Condoglianze alla sua famiglia e alle persone che gli hanno voluto bene...(d.p.)

Nessun commento: