venerdì 7 dicembre 2012

Arrestato a Bali il boss Messicati Vitale, uno dei capimafia emergenti

Il boss Antonino Messicati Vitale
Era latitante dal mese di aprile, da quando era sfuggito a un'operazione contro i clan di Misilmeri. I carabinieri del nucleo Investigativo l'hanno cercato anche in Sudafrica. Determinanti i pedinamenti dei familiari del giovane boss, partiti per un viaggio a Bali
Doppia operazione antimafia da un capo all'altro del mondo: mentre a Trapani la Dda arrestava il re dei parchi eolici ritenuto uomo di Matteo Messina Denaro, i carabinieri del comando provinciale di Palermo insieme al Servizio per la cooperazione internazionale di polizia arrestavano a Bali il boss latitante Antonino Vitale Messicati, capomafia del clan palermitano di Villabate. Messicati si nascondeva in un lussuoso residence della località balneare indonesiana. Ad aprile scorso era riuscito a sfuggire all'arresto, durante un'operazione di polizia che aveva decapitato i vertici del mandamento mafioso di Misilmeri. Il latitante, accusato di associazione mafiosa ed estorsione aggravata, è stato trovato grazie alle intercettazioni ambientali e telefoniche e al pedinamento di familiari e fiancheggiatori. I sospetti degli investigatori sono stati confermati da un viaggio a Bali fatto da alcuni familiari.

Nessun commento: