venerdì 3 luglio 2020

Violenza sessuale su figlia disabile, 8 anni a padre orco di Corleone


Una storia di profondo degrado è quella che proviene da Corleone
Un padre “orco” di Corleone, in provincia di Palermo, è stato condannato dalla Corte di Appello di Palermo a 8 anni di reclusione. È accusato di violenza sessuale nei confronti della figlia di 13 anni disabile. Tra le accuse anche le minacce alla figlia per non denunciare le violenze.

Una storia di profondo degrado è quella che proviene da Corleone. La fine di un incubo per la ragazzina che ha trovato il coraggio di raccontare tutto alla mamma. La donna non ha esitato a denunciare ai Carabinieri il racconto della figlia.
Oltre alla condanna a 8 anni, i giudici hanno anche deciso per un risarcimento dei danni di 30 mila euro a favore della vittima.
I fatti si sarebbero consumati quando la ragazzina aveva 12 anni sino alla fine del 2017. L’uomo, approfittando dell’assenza della moglie, avrebbe abusato della figlia costringendola al silenzio. Evitiamo di descrivere i particolari di questa terribile vicenda terminata con la denuncia della moglie.
La donna scoprì le violenze e denuncio tutto ai Carabinieri di Corleone dopo il racconto della figlia.
La Procura di Termini Imerese aprì dunque un’inchiesta. Le dichiarazioni della ragazzina vennero ritenute attendibili dai consulenti nel corso delle indagini e del processo. Il padre orco venne arrestato. Ora la condanna della Corte di Appello di Palermo.
Diretta Sicilia il 2 Lug 2020

Nessun commento: