venerdì 28 dicembre 2007

Corleone, è arrivato il trattore "pisano" per la coop antimafia "Lavoro e non Solo"

CORLEONE - Sono arrivati questa mattina a Corleone gli amministratori della Provincia di Pisa, che hanno portato in dono alla cooperativa sociale "Lavoro e non Solo" un trattore cingolato "Landini", per aiutarli a coltivare i terreni confiscati alla mafia. Ad accoglierli, in piazza Falcone e Borsellino, la piazza più grande della città, il presidente della coop Calogero Parisi e i soci, il presidente di Arci-Sicilia Anna Bucca, il sindaco Nino Iannazzo, l'ex sindaco Pippo Cipriani, il segretario della Cgil Dino Paternostro, la leader dell'Unione in Sicilia Rita Borsellino, il presidente della Commissione antimafia Francesco Forgione. Dopo la cerimonia, il presidente della Provincia di Pisa, Andrea Piedoni, e i sindaci e gli amministratori dei comuni di San Giuliano, di Lari, di Santa Croce, di Calci, di San Miniato, di Ponsacco, di Montecatini Val di Cecina, Castelfranco e Cascina hanno fatto la foto-ricordo sul trattore appena consegnato alla coop. Poi, tutti insieme, si sono recati nella casa confiscata alla mafia di via F. Crispi, che recentemente il comune di Corleone ha assegnato alla cooperativa sociale. "Una bella giornata di antimafia sociale", ha commentato Francesco Forgione.

28 dicembre 2007
FOTO. dall'alto: gli amministratori toscani in "posa" sul trattore; un momento dell'intervento di Forgione nella casa confiscata di via Crispi.

Nessun commento: