lunedì 18 gennaio 2021

LA LETTERA. Ridulfo: “Pippo Vetrano è stato uno dei più bravi attori dello sviluppo locale”

Pippo Vetrano

CALOGERO RIDULFO

E' con profonda tristezza che ho appreso della scomparsa del caro amico Pippo Vetrano. Reputo, allo stesso tempo, che la decisione dell'Università di Catania di dedicare una Borsa di Studio alla sua memoria sia il giusto riconoscimento all’impegno  di un uomo che ha dedicato la sua attività professionale alle azioni di sviluppo delle comunità locali di Sicilia. Ricordo di averlo conosciuto nel lontano 1993, quando ebbi a far parte del Gruppo di Azione Locale del Progetto Comunitario LEADER "Terre del Sosio". Una esperienza molto positiva, un’occasione di crescita per tutti noi operatori, tra i quali Pippo si affermò presto come guida e coordinatore, per la sua preparazione e la sua competenza, che sempre più nel corso degli anni  ne ha fatto uno dei più bravi attori dello Sviluppo Locale nell'ambito delle politiche Comunitarie. Un affettuoso saluto e un caro abbraccio vada alla dolce moglie Anna Maria e ai figli, ai quali Pippo ha lasciato certamente un vuoto incolmabile. La loro forza sia l'energia migliore per continuare a dare linfa vitale al ricordo di un uomo che ha lasciato, attraverso il suo impegno nelle azioni di sviluppo locale, un patrimonio che non può andar perso.

Nessun commento: