lunedì 24 gennaio 2011

Addio a Franco Padrut, vero simbolo della sinistra politica e sindacale palermitana

Franco Padrut
È stato segretario della Camera del lavoro e del Pci di Palermo. Passò in galera 18 mesi per una manifestazione pacifista davanti al consolato Usa. Era un grande esperto di flussi elettorali È morto Franco Padrut, storico leader sindacale ed ex segretario della Camera del lavoro e del Pci di Palermo. Aveva 67 anni. Colpito da un ictus, è stato ricoverato sabato all'ospedale Civico in condizioni gravissime, e questa mattina è spirato. Protagonista di decine di battaglie sindacali negli anni Sessanta e Settanta, Padrut pagò anche con il carcere la sua coscienza civile: nel 1967, da segretario della Fgci venne arrestato in occasione di una manifestazione di protesta per il Vietnam davanti al consolato degli Usa, e scontò 18 mesi di reclusione all'Ucciardone. Si era allontanato dalla politica attiva dopo la trasformazione del Pci in Pds, rimanendo però un attento e acuto osservatore dei flussi e dei fenomeni elettorali: proprio in questa veste aveva collaborato con "Repubblica-Palermo" in occasione dei più importanti appuntamenti con le urne.

Guarda un video su Franco Padrut

FRANCO, IL SIGNORE ROSSO
Storia di Padrut: dalla tessera del Pci presa dopo il funerale di Togliatti ai 18 mesi di carcere all'Ucciardone per una manifestazione pacifista davanti al consolato americano
di ATTILIO BOLZONI

Nessun commento: