giovedì 11 novembre 2010

NINO GENNARO. Dallo spettacolo teatrale “O si è felici o si è complici”

FROCIO! Tu non sei un uomo
ARRUSU! Tu non sei un uomo
FINOCCHIO! Tu non sei un uomo
E’ così che si uccide un uomo.
Un uomo si uccide ogni giorno
con le parole che gli si dicono contro
e le parole montano montano
e i cervelli aizzati, non rieducati
muovono braccia e piedi selvaggiamente
a sfogare una repressione millenaria
un’oppressione dell’uomo sull’uomo
che non ha eguali.
Ma sono gli ultimi rantoli di una bestia feroce
ferita a morte
la mala bestia dell’ignoranza
della disinformazione
Degli uomini divisi dall’alto
per scannarsi dal basso

3 commenti:

Anonimo ha detto...

What? In my opinion, a great idea. Well, as you like, in general, then

Anonimo ha detto...

Hope to see same more information in futere.

Anonimo ha detto...

Good article. Thank you.
http://freeblogspot.org/orderfludiazepam/2011/01/10/estazolam-online/