lunedì 22 novembre 2010

Corleone. Molto partecipata l'assemblea cittadina per salvare l'ospedale!

Un momento della partecipata assemblea
Una bella assemblea, partecipata, combattiva, Più di 500 cittadini hanno affollato domenica sera il salone “Papa Giovanni”, per dire “NO” al depotenziamento dell’ospedale di Corleone. L’iniziativa è stata organizzata da un coordinamento territoriale che vede insieme i sindaci e i consigli comunali di Bisacquino, Campofiorito, Chiusa Sclafani, Contessa Entellina, Corleone, Giuliana, Roccamena, Palazzo Adriano, Prizzi, Cefalà Diana, la Camera del lavoro "Placido Rizzotto" di Corleone, le organizzazioni sindacali FP-CGIL e UIL, il clero di Corleone, l'associazione di categoria degli artigiani CNA, le associazioni culturali Corleone Dialogos, Laboratorio della legalità, Città Nuove, la Cooperativa "Lavoro e non solo", la Consulta giovanile di Corleone, l'Associazione Omnia onlus, il Rotary Club di Corleone, il Rotaract Club di Corleone, i Consorzi di imprenditori operanti a Corleone (Consorzio Ottoquattrosei ccn, Centro Commerciale Naturale di Corleone, Consorzio Terre di Corleone e dell'Alto Belice). L’assemblea è stata aperta da Carlo Vintaloro, assessore al comune di Corleone, che poi ha dato la parola al vice-sindaco Pio Siragusa. Sono intervenuti anche Mario Scialabba e Filippo Romeo, della FP-CGIL di Palermo, Dino Paternostro, segretario della Camera del lavoro di Corleone, Giuseppe Crapisi di Corleone-Dialogos, Mario Lanza, presidente del consiglio comunale, Vincenzo Zabbia, medico dell’ospedale, Salvatore Schillaci, segretario della CNA e il sindaco Nino Iannazzo. Tutti hanno criticato la drastica riduzione di posti nella pianta organica dell’ospedale, confermando la data del 29 novembre per lo svolgimento di una grande manifestazione cittadina, che costringa il direttore generale dell’ASP di Palermo e l’assessore alla Salute ad aprire un tavolo di trattativa e ad accogliere le proposte del Coordinamento.
Un documento della Fp-CGIL

di contestazione della politiva sanitaria

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Il Sindaco era presente?
Stranizza tutto questo numero di presenze...

Anonimo ha detto...

prova

Anonimo ha detto...

prova2