Barra video

Loading...

venerdì 24 giugno 2016

Mercoledì a Palermo presso la sede Rai la presentazione di NO MAFIA MEMORIAL

Mercoledì 29 giugno, alle 11,30, nell’Auditorium Rai di Palermo in viale Strasburgo n.19, si presenta alla stampa NO MAFIA MEMORIAL - Memoriale-laboratorio della lotta alla mafia istituito dal Comune di Palermo, su progetto del Centro Impastato. Intervengono: Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo; Umberto Santino, Presidente del Centro Impastato; dirigenti di Rai e Banca Etica, partner del Memoriale.
LE PRIME ADESIONI:

Umberto Santino
Maggio 2014
Per la creazione di un Memoriale-laboratorio per la lotta alla mafia. 
Il Centro Impastato da anni propone di creare a Palermo un Memoriale-laboratorio della lotta alla mafia. Pensiamo a una struttura polivalente, da realizzare con un impegno unitario, che sia insieme:
 percorso museale sulla mafia e sull’antimafia (l’abbiamo delineato nella cartella dal titolo “Mafia e antimafia ieri e oggi” e nel progetto di mostra “Fare memoria” che sposa i criteri della museologia moderna che privilegia l’interattività);
 itinerario didattico (utilizzando i materiali prodotti dalle scuole con cui operiamo da molti anni e con cui operano altre associazioni e fondazioni);
 biblioteca, emeroteca e archivio di documenti (verseremmo i materiali raccolti in 37 anni di attività);
 cineteca e videoteca;
 istituto di ricerca (in continuità con le nostre attività documentate in decine di pubblicazioni, e in collegamento con Università e Istituti di ricerca a livello locale, nazionale e internazionale);
 luogo di incontro e di progettazione.
In breve: uno spazio da vivere e non solo un museo da visitare.
La proposta, presentata all’Amministrazione comunale e alla Regione (che nel 2010 ha costituito un comitato per la creazione di un Museo della memoria e della legalità, che non si è realizzato), era stata accolta nei programmi per la candidatura di Palermo capitale della cultura europea 2019, e ha raccolto molteplici adesioni, da Francesco Renda, grande storico della Sicilia e delle lotte contadine dai Fasci siciliani al secondo dopoguerra, recentemente scomparso, alla Cgil, di fondazioni e associazioni, tra cui Addiopizzo, Libero Futuro, CRESM Belice/Epicentro, Salvare Palermo, Lega Ambiente, e si è avvalsa della collaborazione e potrebbe contare sulla disponibilità di operatori culturali con una lunga esperienza sul terreno degli allestimenti di gallerie e di mostre.
Abbiamo indicato varie possibili sedi, e nel corso di un recente incontro con l’Assessore alla Cultura del Comune di Palermo è stato indicato un palazzo nel centro storico, di proprietà comunale, come possibile sede del Memoriale.
Prime adesioni (2012 – 2015):
1) Antonio Riolo, Cgil regionale; 2) Maurizio Calà, Cgil Palermo; 3) Daniele Marannano, Addiopizzo; 4) Enrico Colajanni, Libero futuro; 5) Giuseppe Maiorana, Cresm Belice/epicentro; 6) Mimmo Fontana, Legambiente; 7) Gianfranco Amenta, Fondazione Costa; 8) Maria Falcone, Fondazione Falcone; 9) Giada Licalzi, Progetto legalità; 10) Maurizio Artale, Centro Padrenostro; 11) Rosanna Pirajno, Salvare Palermo; 12) Sergio Cipolla, Ciss; 13) Giovanni Massa, Ferribotte film; 14) Egle Palazzolo, giornalista; 15) Raffaella De Pasquale, Associazione Nuvole; 16) Nando dalla Chiesa, Università statale di Milano; 17) Jane e Peter Schneider, sociologi; 18) Alessandra Dino, Università di Palermo; 19) Federico Varese, Oxford university; 20) Antonio La Spina, Università di Palermo; 21) Giovanni Impastato, Casa memoria – Cinisi; 22) Simona Mafai, “Mezzocielo”; 23) Salvatore Nicosia, Istituto Gramsci siciliano; 24) Crispino Di Girolamo, Di Girolamo editore; 25) Lucia Pierro, Autonome forme; 26) Deborah Puccio, Cnrs-ehess – Parigi; 27) Maurizio Catino, Università Bicocca di Milano; 28) Donatella Natoli, Biblioteca Balate – Palermo; 29) Valeria Ajovalasit, Arcidonna; 30) Giuseppe La Licata, Associazione Voltaire; 31) Preziosa Salatino, Teatro Atlante; 32) Sergio Lo Verde, Associazione Accunamatata; 33) Cristina Alga, Clac; 34) Paola Marino, Mira Comunicazione; 35) Fabio Montagnino, Consorzio Arca; 36) Ottavio Navarra, Navarra editore; 37) Totò Cernigliaro, Solidaria; 38) Martina Mazzeo, Stampo antimafioso; 39) Monica Massari, Università di Napoli; 40) Giuseppe Tramontana, Liceo Curiel di Padova; 41) Bernardino Palumbo, Università di Messina; 42) Pietro Saitta, Università di Messina; 43) Pia Blandano, Istituto Margherita di Palermo; 44) Giulia Centineo, Università California; 45) Francesca Forno, Università di Bergamo; 46) Salvatore Palidda, Università di Genova; 47) Dino Paternostro, Camera del lavoro “Placido Rizzotto” – Corleone; 48) Salvo Lipari, Arci Sicilia; 49) Peter Søndergaard, Università di Roskilde; 50) Marco De Biase, Université Libre de Bruxelles; 51) Giovanna Maggiani Chelli, Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili; 52) Claudio Riolo, Università di Palermo; 53) Andrea Cozzo, Università di Palermo; 54) Fabrice Rizzoli, Flare Francia; 55) Fulvio Vassallo, Università di Palermo; 56) Vincenzo Ruggiero, Middlesex University- London; 57) Sergio Tanzarella, Pontificia Facoltà Teologica del Mezzogiorno; 58) Monica Garraffa, Biblioteca Balate – Palermo; 59) Paolo Cuttitta, Vrije Universitet – Amsterdam; 60) Bianca Stancanelli, giornalista; 61) Giusi Tumminelli, Associazione Nahuel; 62) John Dickie, University College di Londra; 63) Tindaro Bellinvia, Università di Messina; 64) Pina Grassi, antiracket; 65) Niccolò Mignemi, École des hautes études en Sciences sociales di Parigi; 66) Gert Sørensen, Università di Copenhagen; 67) Giuseppe Casarrubea, Associazione Portella e non solo; 68) Vittorio Mete, Università di Catanzaro; 69) Antonio Vesco, Università di Siena; 70) Rocco Sciarrone, Università di Torino; 71) Ilaria Moroni, Archivio Flamigni; 72) Augusto Cavadi, Liceo Garibaldi – Palermo); 73) Cosimo Scordato, Chiesa S. Francesco Saverio Albergheria – Palermo; 74) Giovanni Carbone, Scuola Secondaria Stia – Arezzo; 75) Ivan Cicconi, Itaca: Istituto per la trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale; 76) Dario Riccobono, Addiopizzo travel soc. coop. a r.l.; 77) F. Gaetano Moiraghi, Wikimafia; 78) Marco Santoro, Università di Bologna; 79) Giovanni Caselli, illustratore ; 80) Umberto Di Maggio, Libera Sicilia; 81) Marco Fraceti, Osservatorio antimafie di Monza e Brianza; 82) Francesco Biscione, storico; 83) Monica Zapelli, sceneggiatrice; 84) Diego De Silva, scrittore; 85) Graziella Proto, “Casablanca”; 86) Riccardo Orioles, “I Siciliani giovani”; 87) Rita Calabrese, Università di Palermo; 88) Renate Siebert, Università della Calabria; 89) Paolo Jedlowski, Università della Calabria; 90) Caterina Ruta, Università di Palermo; 91) Anna Maria Ruta, saggista e curatrice di mostre; 92) Charles Henri de Choiseul, Ogc – Observatoire geopolitique des criminalites; 93) Louise Shelley, Traccc – Terrorism transnational crime and corruption center; 94) Paula M. Salvio, University of Hampshire – Usa; 95) Melania Federico, Istituto comprensivo statale “Giuseppe Verdi” – Palermo; 96) Nadia Furnari, Associazione “Rita Atria”; 97) Giuseppe Restifo, Università di Messina; 98) Mario Serio, Università di Palermo; 99) Vincenzo Guarrasi, Università di Palermo; 100) Jole Garuti, Associazione ‘Saveria Antiochia’ – Milano; 101) Claudia Mirto, giornalista; 102) Enrico del Mercato, giornalista; 103) Nicola Tranfaglia, storico; 104) Maruzza Battaglia, biologa; 105) Vivian Wiwoloku, Associazione “Pellegrino della terra”; 106) Maria Antonietta Spadaro, Anisa: Associazione nazionale insegnanti di storia dell’arte; 107) Enzo Campo, Camera del lavoro – Palermo ; 108) Nando Benigno, Scuola di formazione politica ‘Antonino Caponnetto’; 109) guido fogacci, Scuola di formazione politica ‘Antonino Caponnetto’; 110) Francesco Michele Stabile, storico, parrocchia S. Giovanni Bosco – Bagheria ; 111) Salvatore Coluccello, Coventry university; 112) Orazio Cancila, storico; 113) Letizia Battaglia, fotografa; 114) Enzo Ciconte, storico; 115) Antonino Gerbino, operatore culturale; 116) Ferdinando Siringo, docente e vicepresidente Movi; 117) Francesco Santalucia, architetto; 118) Ario Melodia, esperto di installazioni museali; 119) Kris Mancuso, giornalista; 120) Giacomo Vaiarelli, liceo Galilei – Palermo; 121) Alessandro Dal Lago, docente universitario; 122) Fabia Adelfio, architteta; 123) Enrico Anello, architetto; 124) Danilo Sulis, Rete 100 passi; 125) Andrea Meccia, giornalista e scrittore; 126) Antonia Cascio, Cgil; 127) Nino Di Cara, Cresm; 128) Pino Manzella, pittore; 129) Vincenzo Scalia, criminologo; 130) Giorgio Colajanni, Addiopizzo; 131) Arturo Russo, pensionato; 132) Josette Gousseau, pensionata.


Nessun commento: