giovedì 31 gennaio 2019

Corleone. Maurizio Pascucci: "Solidarietà e vicinanza alla Cooperativa Sociale "Lavoro e non Solo" e alla Cgil per il grave gesto avvenuto in questi giorni in Contrada Torre dei Fiori

Maurizio Pascucci, capogruppo
dell'opposizione al comune
Maurizio Pascucci: "Solidarietà e vicinanza alla Cooperativa Sociale "Lavoro e non Solo" e alla Cgil per il grave gesto avvenuto in questi giorni in Contrada Torre dei Fiori. Il taglio di un ulivo isolato nel luogo di una lapide che ricorda una sindacalista impegnata nel diffondere volontariato giovanile in favore dell'antimafia non può essere un fatto non consapevole. Tra l'altro in quella zona vi sono terreni confiscati che nel passato sono stati oggetto di incendi dolosi che hanno distrutto piantagioni di lenticchie. Quindi messaggi chiari: "qui non dovete coltivare perchè queste terre non vi appartengono". Un affronto chiaro alla Cooperativa Lavoro e non Solo che le gestisce il terreno e allo Stato che ha provveduto ad effettuare la confisca in quanto appartenenti a mafiosi.

Si tratta di vigilare e di sostenere chi per conto dello Stato si assume da anni tale impegno.
E' importante rendere consapevoli gli studenti di queste realtà, che a Corleone sommano oltre trenta beni confiscati alla mafia.
Per questo motivo chiederemo all'Assessore alla Pubblica Istruzione di promuovere un ciclo di incontri nelle scuole cittadine e all'Assessore alla Cultura e Legalità di promuovere un convegno pubblico sui beni confiscati alla mafia.
Oggi mi recherò alla Cgil Toscana dove Sandra Cappellini operava con passione e diligenza.
Qualora la Cooperativa Lavoro e non Solo fosse disponibile, chiederò alla Prima Commissione Consiliare, già convocata per venerdì alle h 10 di spostare i propri lavori nella sede della Cooperativa lavoro e o Solo, in Via Francesco Crispi 46.
Inoltre Sabato mattina insieme ad una delegazione del M5S formata da Consiglieri Comunali, Parlamentari e Deputati Regionali incontrerò i soci della Cooperativa Lavoro e non Solo e della Camera del Lavoro di Corleone.
In questi anni ho imparato che i gesti e la simbologia sono importanti".
Corleone - 30/01/2009

Nessun commento: