venerdì 20 marzo 2009

Il marito della figlia di Riina risponde via internet: "Dov'è il reato?"

Tony Ciavarello, il genero di Totò Riina commenta la notizia sull'inchiesta della Procura di Palermo relativa alla T&T Corporation Ltd, la società di cui è titolare insieme alla moglie, Maria Concetta Riina, e che si occupa tra l'altro anche di "divorzi lampo". In un post inviato al blog www.rosalio.it Ciavarello ha scritto: "dove sta il reato, chi abbiamo truffato? Nessuno! e allora perché tutto questo trambusto? Carissimi ragazzi e ragazze, sono Tony Ciavarello in persona, ma non vi viene in mente che l'informazione che stanno dando i "midia" non sia veritiera o travisata? E poi anche se vera fosse, fino ad ora nessun reato é stato accertato né tantomeno commesso, quindi perché ripartite con le additate come al solito su notizie infondate? Siamo sempre alle solite... povera Sicilia!". Ciavarello, che è un appassionato di internet e delle nuove tecnologie, due anni fa registrò anche il marchio "I love Corleone" che il Comune avrebbe voluto utilizzare per propagandare turisticamente il paese, scrollandosi di dosso l'appellativo di "capitale della mafia".
SiciliaInformazioni, 20 marzo 2009

Nessun commento: