martedì 17 marzo 2009

Don Ciotti che spirito santo!

Ieri mattina, nella finestra di Rainews24 nel palinsesto di Raitre, era ospite di Corradino Mineo don Ciotti, un uomo di cui conosciamo le tante attività benemerite. E spesso lo vediamo anche in tv, sempre impegnato a sostenere la più coraggiose cause civili. Comunque, ieri mattina, a conclusione dell’intervista, il direttore Mineo non ha potuto fare a meno di chiedere al prete don Ciotti la sua opinione sulla «guerra interna alla Chiesa», lamentata nientemeno che da Benedetto XVI. Ma don Ciotti ha abilmente saltato l’ostacolo, rispondendo così: «A difendere la Chiesa ci pensa lo Spirito Santo, noi dobbiamo pensare a difendere i poveri». Una risposta che sicuramente non piacerà ai cosiddetti atei devoti, o improvvisatisi teologi per difendere oscurantismo e privilegi del mondo esistente. Una risposta che invece a noi è piaciuta tanto da farci sperare che, Spirito Santo a parte, prima o poi qualcuno dica qualcosa di simile anche sulle guerre fratricide dentro la sinistra.
Maria Novella Oppo
L'Unità, 17.03.2009

Nessun commento: