lunedì 6 maggio 2019

Vertenza Co.Ge.Si, dieci operatori ecologici sospesi. Domani a Piana degli Albanesi sit-in dei lavoratori. Fp e Cgil invitano la cittadinanza a solidarizzare


“L'amministrazione accerti se ci sono gli estremi per la rescissione del contratto con l'azienda”
Palermo 6 maggio 2019 – Domani alle 17,30 si terrà a Piana degli Albanesi, in piazza Vittorio Emanuele, un sit-in di sostegno alla vertenza dei lavoratori della Co.ge.si. La Cgil Palermo e la Funzione Pubblica Palermo la scorsa settimana hanno denunciato che gli operatori ecologici dell'azienda di san Giuseppe Jato, che ha in gestione la raccolta dei rifiuti a Piana e in diversi comuni della provincia di Palermo, non percepiscono da tre mesi gli stipendi e gli assegni familiari.

“Abbiamo inoltre segnalato che a seguito di tre infortuni sul lavoro l'azienda non ha denunciato l'Inail e che e che i lavoratori, venerdì scorso, si sono correttamente rifiutati di andare fuori con le macchine senza copertura assicurativa e carta di circolazione – dichiarano il segretario Cgil Palermo Anna Maria Tirreno e il segretario Fp Cgil Palermo Valerio Lombardo – Sabato l'azienda, per tutta risposta, con un atto grave e umiliante, ha sospeso 10 dei 13 lavoratori, affidando il servizio ad altri. Chiediamo alle istituzioni di farsi garanti nei confronti di questi lavoratori che, con correttezza e dedizione, svolgono onestamente il loro lavoro, spesso in condizioni proibitive”. “All'amministrazione di Piana degli Albanesi – è l'invito rivolto da Cgil e Fp - chiediamo di verificare la sussistenza dei presupposti di legge per la rescissione del contratto con la ditta Co.ge.si. E invitiamo la cittadinanza a solidarizzare partecipando numerosi al sit-in che Cgil e Funzione Pubblica hanno organizzato per dare sostegno ai lavoratori”.

Nessun commento: