lunedì 30 aprile 2018

Calogero Cangialosi, il segretario della Camera del Lavoro di Camporeale, ucciso il 1° aprile del 1947, sarà ricordato il 4 maggio a Grosseto, città dove da tempo vivono i suoi familiari


Palermo 30 aprile 2018 - “Non perdere il passato per ritrovare il futuro”. Calogero Cangialosi, il segretario della Camera del Lavoro di Camporeale, assassinato il 1° aprile del 1947, subito dopo Epifanio Li Puma e Placido Rizzotto, il 4 maggio sarà ricordato a Grosseto, la città dove vivono da tempo i suoli familiari. In occasione del gemellaggio, sarà presente una delegazione della Cgil Palermo. La Camera del Lavoro di Grosseto intitolerà a Cangialosi il suo salone. L'iniziativa, si terrà alle ore 16,30 nella sede di via Repubblica Dominicana 80/G. Coordina il presidente dell'assemblea generale della Cgil di Grosseto, Lorenzo Centenari. Interverranno: Claudio Renzetti, segretario generale Cgil Grosseto, Francesco Giorgi, segretario provinciale Psi, Dino Paternostro, responsabile del dipartimento Legalità Cgil Palermo, Sonia Grechi, nipote di Calogero Cangialosi, Enzo Campo, segretario generale Cgil Palermo, Maurizio Bertini, segretario generale Cgil Toscana. Conclude: Luciano Silvestri, responsabile Legalità Cgil nazionale. Durante il pomeriggio, saranno eseguiti letture e brani musicali a cura degli studenti del liceo statale Rosmini e del Liceo musicale Paolo Bianciardi. Partecipano anche gli studenti dell'Istituto Alberghiero Leopoldo II di Lorena.

Nessun commento: