lunedì 10 marzo 2014

Calcio, prima categoria. L'incredibile sconfitta casalinga del Corleone col Giuliana

Un'azione di gioco della partita Corleone-Giuliana
CORLEONE - U.S.D. GIULIANA   0 - 1
CORLEONE: Russo, Tinnirello, Sciarrino, Cardella, Ferrante, Sparacino, Chiego (35’s.t. Di Palermo), Cuccia, Verardo, Ringo, Ardore (17’s.t. Sammaritano).
U.S.D. GIULIANA: Scaturro, Bogdan, Mondello, Cacioppo (1’s.t. Grimaldi), Chiommino, Orlando, Girgenti, Di Masi (33’s.t. Butticè), Castellini (38’s.t.Venezia), Galati, Governali.
ARBITRO : Signor Ignazio Crescenti di Trapani.
RETI : 30’s.t. Galati.
CORLEONE: Un rigore sbagliato da Verardo al 33’ del primo tempo, e l’espulsione di Cardella nella ripresa, sono gli episodi chiave che spiegano la sconfitta dei giallo-rossi tra le mura amiche nella partita di recupero della gara rinviata per maltempo il 2 Febbraio. L’Atletico Corleone ha controllato il giuoco per gran parte della gara.
Al  33’ del primo tempo, per l’atterramento di Verardo in area, il signor Crescenzi assegnava un rigore, ai padroni di casa, che batteva lo stesso Verardo mancando il bersaglio. Si andava al riposo sullo 0-0. Nella ripresa , l’arbitro espelleva Cardella per doppia ammonizione. I cartellini gialli erano stati tirati fuori “con molta generosità” dal direttore di gara perché il centrocampista aveva toccato la palla due volte con il braccio su rimpallo. Costretto in 10 uomini, l’Atletico Corleone subiva  al 30’ la rete di Galati che su una ripartenza approfittava di una incertezza della difesa giallo-rossa e infilava Russo con un delizioso pallonetto. L’Atletico Corleone si portava in avanti alla ricerca del pari ma vani risultavano i tentativi di Verardo e compagni. Il Giuliana conquista 3 punti preziosi per la sua classifica mentre i tifosi del Corleone hanno da recriminare sull’eccessivo zelo dell’arbitro che espellendo Cardella ha costretto i  giallo-rossi a giocare per quasi 30 minuti in 10 uomini. 
Cosmo Di Carlo

Nessun commento: