Barra video

Loading...

lunedì 17 agosto 2015

LA LETTERA. "Mi chiamo Cosmo, il mio nome significa universo..."

Il salone da barba di Totò Di Carlo, l'ultimo a destra.
(PH. ARCHIVIO OLIVERI)
Pubblichiamo molto volentieri una lettera che tempo fa Cosmo Di Carlo ha scritto a Maurizio Pascucci, dove parla di sè, del padre vecchio barbiere socialista, della Corleone di un tempo e della Corleone di adesso...

Caro Maurizio
Mi chiamo Cosmo, senza la i, mi perdonerai questa precisazione ma, mio padre Salvatore Di Carlo mi ha dato questo nome non assimilabile ai vari Cosimo, Cosma etc. Era un socialista autentico Totò Di Carlo che di mestiere faceva il barbiere.
Era socialista sin da piccolo; lo era nel secondo dopo-guerra; quando, essere socialisti, era a Corleone cosa inusuale e spesso significava fare da bersaglio. In piazza Nascè dove oggi si trova la filiale “Unicredit” c’era il “Salone” di papà. Sicuramente avrai visto il film “Il Ciclone”, anche i tre figli del comunista si chiamavano Levante, Libero e Selvaggia. Il nonno materno invece si chiamava Cosimo Riina (niente a che vedere, per fortuna, con il capo dei capi). Mi narrano i miei familiari che, se mio padre non fosse stato socialista, mio nonno non gli avrebbe concesso in sposa la mamma e non sarei nato.

Il mio nome lo devo anche al medico di famiglia del tempo, il dottore “Orlando”, sfegatato socialista anche lui. Che disse a papà: “Totò, il bambino si chiamerà Cosmo, così farai contento tuo suocero, che giustamente si aspetta che tu lo chiami, essendo secondogenito, come lui e gli darai un nome che significa universo… Si, Cosmo è un bel nome che accontenta tutti e non è il nome di un santo. Il mio nome come ogni cosa socialista fu frutto di una mediazione.
I ragazzi della cooperativa, da sempre sono tutti miei amici ed è stato per me un piacere sapere che sono stati ricevuti in Senato. Io non sono un giornalista, ma mi reputo un “cronista”, uno che cerca di far conoscere e spiegare i fatti accaduti al pensionato che il “Giornale di Sicilia” lo legge dal barbiere. Ho scritto quasi 10 anni per l’Ora e da 24 faccio il corrispondente di montagna. Spero di poterti incontrare per farci una sana chiacchierata. Mi scuserai per qualche errore commesso. Con grande stima ed affetto…………..Cosmo

Nessun commento: