CFC - CENTRO FISIOTERAPICO DEL CORLEONESE

martedì 17 agosto 2021

Un pensiero commosso in memoria di Antonino Lodovisi ed una riflessione sul suo impegno civile

Antonino Lodovisi

DINO PATERNOSTRO

Dopo una lunga malattia, ieri è morto a Villafrati il carissimo amico Antonino Lodovisi. Per tanti anni è stato un ottimo amministratore comunale del suo paese. Un amministratore democratico, aperto, progressista. Giustamente il sindaco di Villafrati, Francesco Agnello, ha proclamato per oggi il lutto cittadino. 

Io voglio ricordare con stima ed affetto un giovane Antonino, che negli anni ‘90, insieme ad un gruppo di amici e compagni, mi fece la proposta di collaborare con Città Nuove.

“Vogliamo dare il nostro piccolo contributo per cambiare Villafrati - mi disse - ma per farlo dobbiamo suscitare l’attenzione e il consenso di altri giovani, dei cittadini onesti. Il giornale ci potrebbe aiutare in questa battaglia di idee”. 

Ovviamente accettai, accettammo, la collaborazione dei giovani di Villafrati. E gioimmo con loro quando riuscirono a scalzare la vecchia politica, ottenendo i consensi per amministrare la loro comunità. D’allora non si sono più fermati. Credo che adesso Francesco Agnello e i suoi amici continueranno ad impegnarsi con molta determinazione anche in nome di Antonino Lodovisi, un giovane che sognò insieme ad altri il rinnovamento del suo paese. E, quando si sogna insieme, spesso i sogni diventano realtà. 

Buon viaggio, Antonino. Per il ricordo che sei stato capace di lasciare la tua memoria vivrà in eterno. 

Dino Paternostro


P.S. In sua memoria voglio pubblicare una sua nota scritta su Facebook il 14 febbraio del 2019. 


*********

I MIEI SOGNI DIVENTATI REALTÀ!

ANTONINO LODOVISI

Qui a Pavia oggi 14 febbraio 2019 ho partecipato al convegno “ Pillole di Economia”  organizzata dal Collegio F.lli Cairoli dell'Università di Pavia: Quattro chiacchiere sui conti pubblici italiani, a cura di Carlo Cottarelli, Direttore dell'Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell'Università Cattolica del sacro Cuore di Milano.  

Quindi nella qualità di Assessore al Bilancio e Cultura … del Comune di Villafrati in provincia di Palermo, sono venuto facilmente perché Pavia si trova a circa mezzora di viaggio dall'importante  Humanitas Hospital di Rozzano (Mi) dove vengo giornalmente sottoposto a radioterapia ecc.. C''è stato anche il mio intervento al convegno che pubblicherò.

Carissimi, vi devo comunque dire che tutto si origina dal mio stato di rilassamento salutare per la radio e chemioterapia  durante le quali oggi alle ore 12,30 per circa 15 minuti mi sono rilassato e addormentato con effetti molto rilassanti con la radioterapia in particolare. Ho sognato proprio PAVIA. Una bellissima città Universitaria anche bella dal punto di vista storico culturale ed artistico la città affonda le sue origini all'epoca delle tribù galliche; successivamente divenne  municipium romano con il nome di Ticinum. Nel Medioevo fu capitale del regno longobardo e dal 1361 è sede di un'università.

Le origini antiche e un passato storico di rilievo hanno lasciato in eredità a Pavia un ragguardevole patrimonio artistico.

Dopo la  radioterapia  gli infermieri e i radiologi mi hanno augurato buona salute e buona cultura anche amministrativa e giuridica, che io percepisco e godo culturalmente, fisicamente e psichicamente, non religiosamente perché sono ATEO naturalista.  Anche in forza della mia crescita politica da Delegato del movimento giovanile democristiano, a 16 anni e poi  a vice segretario D.C. a 18 anni,  poi  fuoriuscito e cofondatore  nel 1993  della   METAMORFOSI "Movimento per nuovi spazi di libertà" filo anarcoide, poi nei DS, poi Assessore al Bilancio con Pippo Vitale ecc. ecc. Oggi Assessore al Bilancio e Cultura … museo dell'immigrazione , teatro del Baglio ecc.  Tutto cio è stato da me sognato durate l'esperienza radioterapica e chemio  di oggi,  ho profondamente sognato durante la radioterapia pensando alla' UNIVERSITA' di PAVIA. 

Ecco perché rivisitando l'università in piazza Cairoli a Pavia ho ricercato la politica della metamorfosi e della buona amministrazione,  sganciata dall'attuale politica partitica, lontana dalle mie posizioni  operative e che attuo con esperienza e collaborazione con l'ottimo Sindaco di Villafrati FRANCO AGNELLO e gli altri  assessori e gli amici  consiglieri di maggioranza ed anche quelli di minoranza, che lontani dalle vecchie posizione obbligatoriamente oppositive, stanno assumendo posizioni positive finalizzate ad una collaborazione e ad una grande trasformazione del nostro Comune...  

I luoghi citati sono bellissimi e la manifestazione di oggi “Pillole di Economia”, Quattro chiacchiere sui conti pubblici italiani, a cura del prof. Carlo Cottarelli, Direttore dell'Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano mi ha ospitato consentendo di fare un intervento tecnico politico a vantaggio della Politica lombarda e nazionale quale elemento Keinesiano di investimento politico economico per nuove attività che lo Stato deve ormai affidare ai Comuni e alle Regioni a Statuto ordinario che hanno molti  soldi per investimenti e non le competenze perché le materie sono ancora centralizzate sullo Stato. C'è un progetto di legge da votare in Parlamento  in questa direzione.

Antonino Lodovisi







Nessun commento: