domenica 18 luglio 2021

Oltre tre milioni e mezzo di euro sono in arrivo dal Dipartimento della Protezione Civile nazionale per Corleone. Serviranno per alcuni interventi indispensabili dopo l’alluvione che la colpito la città il 3 novembre del 2018


Due note ufficiali sono arrivate al Comune per confermare che i progetti sono stati inseriti nel Piano degli Investimenti. 

Sono 3 le opere finanziate a Corleone per un importo complessivo di 3.783.000 euro nell’ambito dei “Primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno interessato le regioni Calabria, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana, Sardegna, Sicilia, Veneto e delle province autonomi di Trento e Bolzano colpite dagli eccezionali eventi meteorologici verificatisi a partire dal mese di ottobre 2018”.

Il primo intervento riguarda la messa in sicurezza e il consolidamento del costone roccioso in contrada Poggio, il quale, a seguito degli avversi eventi meteorologici verificatisi il 2 e 3 novembre 2018, presenta fenomeni di erosione e distacco di massi dal versante prospiciente la zona di San Marco dove, a valle, insistono unità immobiliari abitative comunali di edilizia economico-popolare.


L'intervento ė finanziato per complessivi 1.600.000 euro.


Il secondo finanziamento, con due milioni di euro, a fronte dei quattro milioni richiesti, concerne la messa in sicurezza del parco fluviale del torrente Corleone e la riconfigurazione degli argini e dell’alveo. Tuttavia con tali somme a disposizione, sarà possibile intervenire nei punti di maggiore criticità con interventi di ingegneria naturalistica ambientale in particolare nel tratto compreso tra le Cascate delle Due Rocche e il ponte in contrada San Marco.


Inoltre, sono stati concessi 183.000 euro per l’intervento di riqualificazione della via Roma e via XXIV Maggio al fine di ripristinare la sede stradale che ha subito forti dissesti a seguito degli eventi metereologici che l’hanno resa pressoché impercorribile.


“Questi fondi della Protezione Civile sono molto importanti per la città di Corleone - dichiara il sindaco Nicolò Nicolosi - perché ci aiuteranno a garantire maggiore sicurezza ai nostri concittadini in diverse zone del nostro territorio, tutte ad alta densità di popolazione. Fin dal nostro insediamento, avvenuto subito dopo l’evento alluvionale, stiamo facendo tutto ciò che è possibile per evitare che si ripetano situazioni drammatiche come quella del famoso 3 novembre del 2018, che ha provocato danni e distruzione. Una cosa che vogliamo non si ripeta”.

Nessun commento: