venerdì 25 giugno 2021

I comitati intercomunali di Corleone, Piana, S. Cipirello e S. Giuseppe promuovono un incontro per fare il punto sulla viabilità


I C
omitati
Intercomunali 
Valle Jato e Valle Del Belice “Viabilità & Sicurezza” hanno promosso un incontro con il sindaco della città metropolitana Orlando, col prefetto Forlani, con i parlamentari nazionali e regionali, con i sindaci e i presidenti dei consigli comunali del territorio e con le organizzazioni sindacali per un dibattito sulla viabilità nella Valle dello Jato e nella Valle del Belice. L’incontro si terrà mercoledì 30 giugno alle ore 18.00 presso l’azienda Vitivinicola Principe   di Corleone, C.da Malvello – SP 4 bis km2.00. Questo il testo della lettera d’invito:

I Comitati Civici, preso atto  dei lavori che si stanno realizzando lungo la SP 4 per circa 22 milioni di euro, esprimono una parziale soddisfazione anche per la consegna dei lavori sulla SP 2 e l’ aggiudicazione dei lavori  per complessivi 2 milioni di euro.

Il finanziamento e la progettazione delle strade provinciali SP 34 San Giuseppe Jato – Piana degli Albanesi; della SP 95 e della SP 42 strade di collegamento agricolo delle aree interne della Valle dell’ Alto Belice, dimostra che, grazie alla perseveranza e alla lotta dei Comitati e all’ impegno di alcune  Amministrazioni Comunali alcuni risultati sono stati raggiunti. 

I Comitati ritengono  importante la decisione della Città Metropolitana di inserire in via prioritaria la richiesta di finanziamento dai Fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza della Veloce Corleone – San Cipirello – Partinico da affidare all’ ANAS come è stato richiesto da tempo da parte dei Comitati Civici.

Oggi, gli interventi della Città Metropolitana sul nostro territorio sommano a circa  35 milioni di euro. Importi del tutto insufficienti a far fronte allo stato di degrado dei circa 800 km della viabilità provinciale e rurale.

I Comitati ritengono necessario denunciare i limiti dell’ ufficio tecnico provinciale che conta pochissimi tecnici e del tutto insufficienti a sovraintendere ai 2200 km di strade provinciali.

Avvertiamo la necessità di un immediato intervento che possa sbloccare le assunzioni di tecnici  per la Città metropolitana e in tutti i comuni della nostra provincia,  avvalendosi dei provvedimenti legislativi messi in atto e con lo sblocco dei concorsi sempre più necessari al fine di dare una prospettiva di lavoro ai giovani ingegneri, architetti, geologi e geometri.

Oggi non è più rinviabile il coordinamento dei comuni della Città Metropolitana al fine di garantire una politica di servizi integrati, e una programmazione delle attività di manutenzione ordinaria e straordinaria,  di  pulizia e rimozione dei rifiuti delle strade provinciali abbondonate a se stesse.

La Città metropolitana deve individuare forme di collaborazione con i Comuni, i Comitati Civici, le associazioni ambientaliste e i privati cittadini per garantire in forma permanente la pulizia straordinaria delle strade provinciali a partire dalle strade di servizio a siti archeologici, turistici e insediamenti  agrituristici.

I Comitati Civici desiderano attivare un confronto con le autorità in indirizzo il 30 giugno presso i locali della Cantina Principe di Corleone SP 4 bis km 2,00 Contrada Malvello per definire la piattaforma di sviluppo territoriale della Valle dell’ Alto Belice e della Valle dello Jato.

Sicuri di una vostra partecipazione.

Cordialmente.

Corleone 25 giugno 2021

I Comitati Civici Corleone, Piana degli Albanesi, San Cipirello, San Giuseppe Jato

               

 

Nessun commento: