giovedì 4 marzo 2021

Palermo, Giletti rinviato a giudizio: "Diffamò l'ex sindaco di Mezzojuso"

Massimo Giletti con le sorelle Napoli

La vicenda dei lavori affidati alla ditta di La Barbera

Citazione diretta a giudizio per diffamazione aggravata. Imputato è Massimo Giletti giornalista e conduttore della trasmissione "Non è l'arena". Vittima l'ex sindaco di Mezzojuso Salvatore Giardina. Il procuratore di Termini Imerese Ambrogio Cartosio ha firmato il provvedimento che riguarda la vicenda delle sorelle Napoli, vittime di atti intimidatori da parte della mafia, di cui in più puntate si è occupata la trasmissione di La7.

Nel capo d'imputazione il procuratore Cartosio contesta a Giletti di aver offeso la reputazione di Giardina in quanto nell'informare il pubblico che lo stesso sindaco, nel novembre 2018, aveva affidato dei lavori alla ditta di Leonardo La Barbera affermava che questi è imparentato con Simone  La Barbera  ( indagato dalla Dda di Palermo per reati commessi in correità con esponenti mafiosi) e affermava infondatamente che lo stesso La Barbera è imparentato con il Giardina". Una ricostruzione che secondo l'accusa ha "rappresentato una situazione idonea a ingenerare nei telespettatori la convinzione che il sindaco avesse affidato i predetti lavori per favorire la mafia".

Il processo inizierà il 7 luglio nel tribunale di Termini Imerese, nel frattempo il consiglio comunale di Mezzojuso è stato sciolto per infiltrazioni mafiose.

La repubblica Palermo, 4/3/2021

Nessun commento: