venerdì 5 marzo 2021

IL PALERMO E GLI EROI DEI 2 DERBY

di PIETRO SCAGLIONE


Il fantasista argentino Mario Alberto Santana e l'attaccante senegalese Mahmadou Kanoute sono gli autori dei goal più importanti della stagione del Palermo ed entrano nel cuore dei tifosi per avere segnato nel derby più sentito, contro il Catania. 

Il goal di Santana (nel derby di ieri sera a Catania, vinto dal Palermo per 1 a zero) è una prodezza balistica di grande pregio , un goal che ricorda il talento di giocatori argentini più celebri. Il goal di Kanoute (nel derby di andata, disputato nel mese di Novembre e concluso con un pareggio) è un goal caratterizzato da velocità e prontezza di riflessi da centravanti (pur essendo un attaccante esterno, non un  bomber da aria di rigore). 

Entrambi i goal sono consacrazione di due partite giocate con il cuore, con la grinta e anche con la testa dalla squadra del Palermo. Due partite disputate in condizioni emergenziali: ieri assente mezza squadra tra squalifiche, infortuni e provvedimenti disciplinari; a Novembre squadra falcidiata dal Covid e nessun giocatore in panchina. Due derby conclusi in 10 uomini contro 11: ieri a causa dell'espulsione di Marconi nel primo tempo, a Novembre a causa dell'infortunio di Valente (senza sostituti in panchina per emergenza Covid). 

Due squadre differenti per giocatori in campo e modulo. Ieri migliori in campo Santana, Pelagotti, Accardi e Luperini, con modulo 3-4-3 privilegiato dal nuovo allenatore Filippi (esordio da sogno sulla panchina del Palermo); a Novembre migliori in campo Kanoute, Almici, Odjer e Martin, con modulo 4-2-3-1 privilegiato dall'ex allenatore Boscaglia. 

Il quarantenne Mario Alberto Santana è originario di Comodoro Rivadavia, nella sterminata Patagonia argentina. Prima di diventare calciatore, vende giornali. Il suo esordio nel San Lorenzo, la squadra per cui tifa Papa Francesco. Giunto a Palermo circa 20 anni fa, Santana è un protagonista che vive persino la stagione d'oro delle coppe europee ed è l'unico giocatore ad avere segnato - con la maglia rosanero - in tutte le categorie: dalla serie A ai Dilettanti. 

Kanoute, invece, è originario di Dakar, in Senegal e si trasferisce, presto, a Roma con il padre musicista (che suona la kore, l'arpa senegalese, e riempie i teatri della Capitale con concerti di musica africana). 

Santana e Kanoute entrano, dunque, a pieno titolo tra gli autori dei goal nel derby: un almanacco di grandi calciatori, dove figurano protagonisti di un calcio di altre epoche (da Arcoleo a Magherini, da De Stefanis a Magistrelli, da Calloni a De Rosa, da Manicone a Musella) e protagonisti del calcio moderno (da Miccoli ad Ilicic, da Amauri a Toni, da Pastore a Corini, da Barzagli a Simplicio, dai gemelli Filippini a Biava, da Zauli a Migliaccio, da Giovanni Tedesco a Maniero, da Asta a La Grotteria).

NELLE FOTO: da sx: Alberto Santana, Mahmadou Kanoute. 

Nessun commento: