CFC - CENTRO FISIOTERAPICO DEL CORLEONESE

lunedì 1 marzo 2021

Corleone, nel giorno di San Leoluca ignoti incendiano il portone della chiesa di S. Agostino

Il portone della chiesa incendiato 

CORLEONE - Stanotte ignoti hanno appiccato il fuoco al portone della chiesa di Sant’Agostino.
Un gesto che ha sconvolto l’intera popolazione, anche perché mai si era verificato a Corleone un atto così plateale e violento contro una parrocchia, contro la chiesa. Oggi, tra l’altro, ricorre la festa del patrono S. Leoluca, il cui simulacro è custodito proprio nella chiesa di S. Agostino. Le messe e tutte le altre iniziative, infatti, si stanno svolgendo tutte nella chiesa di S. Agostino che è molto più grande della chiesa di S. Leoluca. 

Un gesto, un atto intimidatorio contro chi? Contro la parrocchia di San Leoluca e il suo parroco, don Luca Leone, evidentemente. Gli inquirenti proprio in queste ore stanno sentendo il parroco ed altre persone per capire cosa possa esserci dietro questo gesto, che non si può definire di un pazzo, ma di persone molto lucide che hanno un obiettivo da raggiungere. Era prevedibile, infatti, che l’atto incendiario avrebbe provocato molto “rumore”. Ciò nonostante è stato commesso. Perché? Cosa c’è dietro?

Intanto è scattata la solidarietà dei fedeli che si stanno dando da fare per eliminare i segni dell’incendio, lavando e pulendo la chiesa, il portone e gli scalini. 

La nostra solidarietà personale e quella di Città Nuove va a don Luca Leone e a tutta la comunità parrocchiale colpita da questo grave gesto. A Corleone non devono avere spazio l’odio e la violenza, ma la solidarietà  e il senso di comunità. (Dp)

Nessun commento: