giovedì 4 marzo 2021

Corleone, “Attiva Sicilia” e “Popolari Autonomisti” vanno all’opposizione in Consiglio comunale

Pascucci e Gelardi all’Ars con Cordaro,
Foti e Tancredi

Attiva Sicilia e Popolari Autonomisti da oggi saranno in opposizione al Consiglio comunale di Corleone.
La decisione, annunciata dai consiglieri comunali Maurizio Pascucci (Attiva Sicilia) e Vincenzo Gelardi (Popolari Autonomisti) arriva in seguito alla decisione del sindaco Nicolò Nicolosi di nominare un assessore che era stato eletto nel M5s, lista antagonista all’attuale amministrazione.

“Oggi – affermano Pascucci e Gelardi - nella prestigiosa cornice dell’Assemblea Regionale Siciliana, abbiamo incontrato la vicepresidente dell’Ars, Angela Foti, l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Toto Cordaro e Sergio Tancredi, deputato del gruppo Parlamentare Attiva Sicilia. È stato un colloquio utile per analizzare l’attualità politica e valutare insieme le opportunità da sottoporre al vaglio del Parlamento Siciliano per la promozione del nostro amato comprensorio e della città di Corleone in particolare, temi su cui abbiamo raccolto ampio consenso e piena condivisione dei parlamentari presenti”.

“È stata anche l’occasione – affermano Pascucci e Gelardi - per raccontare della brutta storia accaduta da ultimo a Corleone, dove il Sindaco Nicolosi ha ritenuto, con una “vecchissima” logica di palazzo e senza alcun confronto democratico, di tradire il mandato degli elettori, nominando un assessore eletto nelle liste del Movimento Cinque Stelle, che gli era stato antagonista nelle passate elezioni amministrative. Per tale ragione (e per le altre che spiegheremo nel primo Consiglio Comunale utile) abbiamo deciso di dar vita ad una nuova esperienza politica, che ci vedrà all’opposizione di questa amministrazione, seppur disponibili a valutare gli atti che perverranno in Consiglio, qualora predisposti nell’esclusivo interesse di Corleone e dei suoi cittadini”.

***

Che al comune di Corleone la genesi della crisi e la sua soluzione siano state opache e roba da vecchia politica non ci sono dubbi. Giocare a sostituire gli assessori come i birilli non appassiona nessuno, tranne gli addetti ai lavori, quelli del “palazzo”, distanti anni luce dai bisogni dei cittadini. 

Ma delle cose nuove dalle dichiarazioni di Pascucci e Gelardi le stiamo apprendendo lo stesso. Gelardi, eletto nella maggioranza del sindaco Nicolosi, piccato per non avere più un assessore espressione del suo gruppo politico, dichiara di essere all’opposizione. E, stranamente, la stessa cosa dichiara Pascucci. Ma il consigliere ex M5s candidato sindaco sconfitto da Nicolosi, non era già all’opposizione? O no? Ci siamo persi qualcosa? (Dp)

Nessun commento: