CFC - CENTRO FISIOTERAPICO DEL CORLEONESE

giovedì, marzo 25, 2021

Cgil, solidarietà al sindaco di Corleone. “L'atto avvenuto a pochi giorni dall'incendio al portone della chiesa. Non si ferma il percorso di sviluppo e legalità”


Palermo 25 marzo 2021 - La Cgil Palermo e la Camera del lavoro di Corleone esprimono solidarietà al sindaco Nicolò Nicolosi, destinatario di una lettera anonima contenente un proiettile e minacce di morte. 
La busta è stata intercettata dall’Arma dei Carabinieri di Palermo lo scorso 4 marzo e il primo cittadino ne ha dato notizia ieri sera in consiglio comunale. “Queste minacce al sindaco di Corleone seguono di pochissimi giorni l’incendio del portone della chiesa di Sant'Agostino, avvenuto il primo marzo, nel giorno della festa del patrono, San Leoluca. Un fatto inquietante, perché si lega a un clima già pesante per l'atto criminale che ha riguardato la Chiesa e la comunità di Corleone”, sottolineano Mario Ridulfo, segretario generale della Cgil Palermo, Dino Paternostro, responsabile del Dipartimento legalità, e Cosimo Lo Sciuto, segretario della Camera del lavoro di Corleone.“Le forze democratiche di Corleone respingono con fermezza ogni tentativo di intimidazione e di condizionamento mafioso - aggiungono i dirigenti sindacali – e continuano nel percorso intrapreso di legalità e sviluppo, per chiedere per cittadini e lavoratori servizi efficienti e infrastrutture funzionanti, anche in una fase difficile come questa segnata dalla pandemia.

Nessun commento: