CFC - CENTRO FISIOTERAPICO DEL CORLEONESE

sabato 20 marzo 2021

Assenteismo alla Regione Siciliana, tre dipendenti dell'Esa di Corleone nei guai


Assenteismo alla sede Esa (Ente di sviluppo agricolo) di Corleone: tre dipendenti regionali, due uomini e una donna, sono stati sospesi dal lavoro per sei mesi. 

Le tre misure cautelari interdittive sono state eseguite dai carabinieri di Godrano, su provvedimento del gip. I tre dipendenti, tutti all’incirca sessantenni, sono indagati a vario titolo di truffa in danno di ente pubblico e falsa attestazione della presenza in servizio.

L’indagine, coordinata dalla Procura di Termini Imerese, ha fatto emergere quotidiani episodi di assenteismo dal lavoro da parte di tre dipendenti, in servizio presso la Sede Operativa di Assistenza Tecnica n.65 di Corleone (Sopat) dell’Esa di pertinenza della Regione Siciliana. I tre si sarebbero assentati ingiustificatamente dal luogo di lavoro pur risultando in servizio.

Le indagini, condotte dai carabinieri di Godrano, hanno attestato falsi orari di ingresso e uscita, attraverso l'analisi dei "fogli firma", risultati in contrasto con quanto registrato in appostamenti e videoriprese.

Da agosto a ottobre 2020, gli inquirenti hanno registrato diversi casi di allontanamento dall'ufficio senza giustificato motivo, per un'ora e, in alcuni casi, addirittura quasi per l'intera giornata lavorativa.

Le ore di assenza arbitraria, cumulata dai tre dipendenti superava la metà delle ore complessive lavorative, arrecando un danno alla pubblica amministrazione, nel solo periodo monitorato, di oltre 5.500 euro. È stato perciò disposto il sequestro preventivo, ai fini della confisca, delle somme contestate.

Giornale di Sicilia, 20 marzo 2021

Nessun commento: