lunedì 18 gennaio 2021

PROCESSO CARABINIERI CASERMA LEVANTE DI PIACENZA: IL S.I.L.CA. E’ STATO AMMESSO COME PARTE CIVILE

Nell’udienza di stamane, il GUP del Tribunale di Piacenza ha deciso di ammettere il Sindacato Italiano lavoratori Carabinieri come Parte Civile al processo perrito abbreviato per i gravi reati di cui sono accusati alcuni Carabinieri (resi noti nel Luglio 2020) che, all’epoca dei fatti, prestavano servizio presso la Caserma Levante di Piacenza. 

Abbiamo sempre creduto che fosse necessario dare un segnale forte a salvaguardia dell’onore e della moralità di tutti gli altri appartenenti all’Arma (la grande maggioranza) che con dedizione operano quotidianamente in difesa della legalità, dei cittadini e per il bene del Paese.

L’iniziativa del S.I.L.CA., rappresentato dall’Avvocato Gian Andrea Ronchi del Foro di Bologna, non solo è volta a tutelare il danno di immagine dei Carabinieri onesti ma vuole significare anche l’importanza della presenza del Sindacato all’interno del mondo militarea conferma – qualora ve ne fosse ancora bisogno – che situazioni di tale genere possono essere evitate se vi fosse maggiore trasparenza e apertura al dialogo e se il disagio di tanti colleghi venisse intercettato e veicolato in misura costruttiva anziché isolato.

Crediamo sia una gran giorno per il sindacalismo militare, da oggi pienamente legittimato dalla magistratura alla tutela degli interessi del personalerappresentato, cosa che attendiamo anche dalla politica attraverso una legge che regoli in maniera equa e non discriminante l’esercizio delle libertà sindacali per tutti i militari e colmi il vuoto normativo dopo la sentenza 120/2018 della Corte Costituzionale.         

 S.I.L.CA.

Sindacato Italiano Lavoratori Carabinieri

18/1/2021

Nessun commento: