CFC - CENTRO FISIOTERAPICO DEL CORLEONESE

martedì 19 gennaio 2021

Corleone, il questore di Palermo in visita al commissariato

Da sx: il commissario Filippo Li Volsi, il sindaco Nicolò Nicolosi,
Il questore Leopoldo Laricchia, il vicesindaco Maria Clara Crapisi

Prima visita stamani a Corleone per il questore della provincia di Palermo Leopoldo Laricchia.
Accompagnato dal commissario capo Filippo Li Volsi, il questore ha prima visitato il commissariato di via Verdi, inaugurato il 25 aprile del 2019, e poi ha incontrato il sindaco Nicolò Nicolosi e il vice sindaco Maria Clara Crapisi. Laricchia è subentrato a Renato Cortese (che aveva ricevuto la cittadinanza onoraria corleonese) e ha assunto l’incarico il 22 ottobre dello scorso anno, quando era questore a Brescia. 

Una buona notizia ha accolto il questore a Corleone. Si è infatti appena svolta la gara d’appalto per i lavori di completamento del commissariato, che dovrebbero essere affidati il mese prossimo. “Le opere interesseranno il secondo piano - ha spiegato il commissario capo Li Volsi -. Qui verranno realizzati gli alloggi del personale. Inoltre, sarà terminato anche il garage”. “Sarà una struttura ancora più moderna ed efficiente - ha confermato il sindaco, che ha espresso il suo compiacimento per l’azione della Polizia di Stato sul territorio -. Il ruolo delle forze dell’ordine è essenziale. Siamo in una fase di costruzione in cui, dopo un passato buio, questa comunità sa che il rispetto della legge rende più giusta la democrazia. Lo sviluppo è frutto di uno sforzo comune in cui lo Stato è fondamentale. Oggi la gente e lo Stato sono più vicini”. 


Il questore si è anche informato sull’andamento e la gestione dell’epidemia da coronavirus in città. “I casi non mancano - ha affermato il vice sindaco Crapisi -, ma finora siamo riusciti a tenere la situazione sotto controllo. Questo è stato possibile solo grazie alla collaborazione strettissima tra tutti gli attori in gioco: Amministrazione comunale, forze dell’ordine, strutture sanitarie. Siamo sempre tutti in contatto”. “La nostra disponibilità è massima”, ha confermato Li Volsi. 

Nessun commento: