lunedì 23 novembre 2020

Coronavirus a Cotleone: oggi nessun nuovo caso e una persona è guarita


🔴 #CoronavirusCorleone (23 novembre 2020) 
Si comunica che in data odierna non sono stati registrati nuovi casi di Coronavirus a Corleone. Una persona è guarita.

Palermo. L’Istituto Gramsci Siciliano rischia di chiudere

di FRANCO NICASTRO

La sede dell’Istituto Gramsci Siciliano
ai Cantieri culturali alla Zisa di Palermo

Istituto Gramsci Siciliano. Cronaca di una morte annunciata.

“L’Istituto Gramsci chiuderà se non si definirà al più presto la controversia con il Comune sull’affitto del padiglione dei Cantieri culturali“. A Palermo città della cultura è negato alla cultura uno spazio vitale. Da tempo si rinnovano gli appelli per salvare l’Istituto Gramsci Siciliano da una chiusura silenziosa e rovinosa. E ogni volta si alza il rumore dell’indignazione, si raccolgono firme di solidarietà, si fanno tante promesse, si annunciano soluzioni definitive ma poi non accade nulla. Ora però qualcosa di maledettamente serio sta per accadere. 

Storica sentenza del tribunale di Palermo: per la prima volta in Italia viene riconosciuto come subordinato il lavoro dei rider


Rider, “storica sentenza” del Tribunale di Palermo. Gattuso, Nidil e Ridulfo, Cgil: “Per la prima volta in Italia viene riconosciuto come subordinato il rapporto di lavoro dei Rider. Da Palermo una conquista per tutti i lavoratori”.
  

Palermo 23 novembre 2020 - Per la prima volta viene riconosciuto da un Tribunale italiano il rapporto di lavoro subordinato, a tempo pieno e indeterminato di un rider. E' accaduto a Palermo, dove in questo ultimo anno il movimento dei Rider, sostenuto da Nidil Cgil, è stato particolarmente attivo. Ed è proprio Nidil che raccoglie con successo l'esito di una vicenda giudiziaria partita all'inizio del 2020, quando un ciclofattorino di Glovo è stato di punto in bianco “disconnesso” dalla piattaforma per cui consegnava cibo e bevande a domicilio. 

ASP DI PALERMO: ATTIVATA L’ADI COVID PER LE CURE DOMICILIARI E LE CURE PALLIATIVE AI PAZIENTI CONTAGIATI DAL CORONAVIRUS


GARANTITE ANCHE LE TRANSFUSION DOMICILIARI

PALERMO 23 NOVEMBRE 2020 – L’Asp di Palermo ha attivato l’ADI Covid mediante la realizzazione di 4 team dedicati: due per le cure Domiciliari Integrate e due per le Cure Domiciliari Palliative.

Vertenza indotto Fincantieri, il segretario Cgil Palermo Mario Ridulfo con la Fiom incontra i lavoratori in presidio davanti alla sede del Cantiere Navale

Mario Ridulfo insieme al gruppo dirigente della Fiom di Palermo davanti ai cancelli dei Cantieri navali 

Palermo 23 novembre 2020 - Questa mattina la Cgil di Palermo ha incontrato assieme alla Fiom i lavoratori delle cooperative Picchettini e Spavesana, indotto storico di Fincantieri.
 

Il neo segretario generale della Cgil di Palermo, Mario Ridulfo, come primo impegno ha voluto manifestare solidarietà e vicinanza ai lavoratori che da settimane sono in presidio permanente davanti allo stabilimento Fincantieri di Palermo, per chiedere il rientro al lavoro.

Dolore a Roccamena, muore per Covid19 l’ex sindaco Antonino Ciraulo

Antonino Ciraulo, ex sindaco di Roccamena

GAETANO FERRARO

L'amministrazione comunale ha proclamato il lutto cittadino

Dolore a Roccamena, per la scomparsa di Antonino Ciraulo a causa del Covid-19. Ciraulo aveva 68 anni ed è stato anche sindaco del piccolo centro in provincia di Palermo.  Era risultato positivo al Covid19 dopo un viaggio a Roma e le sue condizioni di salute sarebbero peggiorate in modo repentino fino al ricovero in ospedale.

EMERGENZA CORONAVIRUS. SCRENING NEL WEEKEND: 12.226 TAMPONI E 355POSITIVI


COINVOLTI DALL’ASP DI PALERMO 64 COMUNI NELL’ATTIVITA’ IN MODALITA’ DRIVE IN 

PALERMO 23 NOVEMBRE 2020 – Sessantaquattro comuni coinvolti, 12.226 tamponi e 355 positivi, sottoposti nella stessa sede a tampone molecolare, come previsto dal protocollo sanitario per la verifica definitiva. E’ il bilancio della due giorni dedicata dall’Asp di Palermo allo screening di popolazione rivolto prevalentemente al mondo della scuola.

domenica 22 novembre 2020

EMERGENZA CORONAVIRUS A CORLEONE: DISPOSTA LA CHIUSURA DELL’ISTITUTO “GIUSEPPE VASI”

La scuola media “G. Vasi”

Con ordinanza sindacale n.69 del 22 novembre, è disposta la chiusura di tutti i plessi dell’Istituto comprensivo “Giuseppe Vasi”. La scuola resterà chiusa da domani (lunedì 23 novembre) a mercoledì 25 novembre compreso.

Si legge nell’ordinanza che il sindaco, “PRESO ATTO che in data 22.11.2020 è stato effettuato uno screening tramite tamponi antigenici per la ricerca del virus Covid-19 riscontrando diversi casi positivi, alcuni dei quali fra la popolazione scolastica;

Emergenza coronavirus a Corleone. Oggi drive in per la prevenzione COVID-19: 302 tamponi, 25 persone positive

Gli operatori dell’Usca del Distretto di Corleone 

Sono stati complessivamente 302 i tamponi eseguiti oggi durante il drive in per la prevenzione del Covid-19 promosso dall’assessorato regionale alla Salute in collaborazione con l’Anci e organizzato dall’Asp di Palermo. 

Le persone risultate positive sono state in tutto 25. Tutte sono state già sottoposte a tampone molecolare. L’esito si avrà nei prossimi giorni. Nel caso in cui la positività sarà confermata i casi saranno conteggiati nel bollettino quotidiano pubblicato dal Comune. 

sabato 21 novembre 2020

CORLEONE. DICHIARAZIONI FALSE PER ACCEDERE AI BUONI SPESA E AL REDDITO DI EMERGENZA


LEANDRO SALVIA

CORLEONE. Percepivano “buoni spesa” o “reddito di emergenza” senza averne i requisiti: denunciati 10 corleonesi. Dovranno rispondere del reato di “indebita percezione di erogazioni ai danni dello Stato e falso in atto pubblico”. Le irregolarità sono emerse durante dei controlli eseguiti dagli uomini della Tenenza della Guardia di Finanza di Corleone. I denunciati, a cui verrà sospeso il sostegno, dovranno restituire complessivamente oltre 6 mila euro. A cui si aggiungono oltre 18 mila euro di multa. A passare al setaccio la documentazione sono gli uomini delle Fiamme gialle.

Coronavirus a Corleone. Ancora buone notizie: nessun nuovo caso rilevato e ben otto guariti


🔴 #CoronavirusCorleone (21 novembre 2020) 


Si comunica che in data odierna non sono stati registrati nuovi casi di Coronavirus a Corleone. Sono 8 le persone guarite.

Palermo, la Cgil dona al sindaco Orlando una copia del libro di Dino Paternostro "La strage più lunga"

La donazione del libro "La strage più lunga" al sindaco Orlando

Ieri mattina a Palazzo delle Aquile, l'autore Dino Paternostro, il segretario uscente della Cgil Enzo Campo, il nuovo segretario Mario Ridulfo, e il segretario regionale Alfio Mannino hann
o donato al sindaco di Palermo Leoluca Orlando una copia del libro “La strage più lunga. 
Calendario della memoria dei dirigenti sindacali e degli attivisti del movimento contadino e bracciantile, caduti nella lotta contro la mafia (1893-1966)”. Il comune di Palermo, grazie al "progetto memoria" portato avanti insieme alla Cgil, è l'unico comune d'Italia ad avere dedicato numerose strade ai sindacalisti assassinati dalla mafia: le vie dei diritti. 

Un libro dedicato ai sindacalisti vittime della mafia, perchè si sappia che c'è "una memoria d’amore che li ricorda tutti ad uno ad uno"

L'immagine della IV di copertina riproduce l'opera
di Minico Ducato, "Portella della Ginestra"

La mia introduzione al libro “La strage più lunga. Calendario della memoria dei dirigenti sindacali e degli attivisti del movimento contadino e bracciantile, caduti nella lotta contro la mafia (1893-1966)”, da ieri in tutte le librerie online.

Quando vidi i morti giacere insepolti, preda degli avvoltoi, della dimenticanza e dell’indifferenza decisi di rimanere perché le migliaia e le migliaia di anime sapessero che una memoria d’amore le ricordava tutte ad una ad una.
Il soldato Mizushima nel film “L’arpa birmana”

DINO PATERNOSTRO
Qualche anno fa, dissi ad un mio caro amico che stavo lavorando ad una ricerca storica per redigere le schede dei dirigenti sindacali e degli attivisti del movimento contadino e bracciantile, caduti nella lotta contro la mafia in Sicilia. Ed egli mi parlò della storia del soldato giapponese Mizushima raccontata nel film L’arpa birmana. «Il coinvolgimento etico con cui mi parli di questa tua ricerca – mi disse – mi fa venire alla mente questo soldato, che si diede come missione della vita quella di dare “memoria d’amore” ed una “sepoltura” ai tanti morti insepolti». Forse sarà un po’ retorico, ma l’idea che le centinaia di caduti del movimento contadino e bracciantile siciliano «sapessero che una memoria d’amore le ricordava tutte ad una ad una» mi ha molto affascinato. E mi ha convinto ancora di più a continuare una ricerca che avevo cominciato già alla fine degli anni Settanta, quando mio padre e gli anziani contadini della Camera del lavoro di Corleone mi parlavano di Bernardino Verro e Placido Rizzotto. Ne avrei voluto sapere di più, ma gli storici del movimento contadino di questi personaggi parlavano solo per accenni.

In libreria l'ultimo saggio di Dino Paternostro: “La strage più lunga. Calendario della memoria dei dirigenti sindacali e degli attivisti del movimento contadino e bracciantile, caduti nella lotta contro la mafia (1893-1966)”

La copertina del libro riproduce la pittura su tela del maestro
Gaetano Porcasi: "L'epopea dei sindacalisti" 


Dino Paternostro, “La strage più lunga. Calendario della memoria dei dirigenti sindacali e degli attivisti del movimento contadino e bracciantile, caduti nella lotta contro la mafia (1893-1966)”, Edizioni La Zisa, pp. 336, euro 24,90
In Sicilia, dall’Unità d’Italia alla metà degli anni Sessanta del ‘900, si è consumata “la strage più lunga” della nostra storia. Una strage “al rallentatore”, potremmo definirla, snodatasi nel corso di un secolo, il cui “filo rosso” è dato dalla pervicace volontà con cui mafia, agrari e “pezzi” di politica han no colpito il movimento contadino e bracciantile, guidato dal sindacato, che coraggiosamente rivendicava lavoro, diritti, libertà. Sono tanti i caduti di questa lunga strage, la maggior parte dimenticati. Questo libro recupera le loro storie e i loro volti, rendendo a tutti almeno la giustizia della memoria. Raccolti in questo “calendario”, voluto fortemente dalla Camera del lavoro di Palermo e dalla Cgil siciliana, ci sono i nomi dei dirigenti sindacali e degli attivisti del movimento contadino e bracciantile, caduti nella lotta contro la mafia.

venerdì 20 novembre 2020

Coronavirus a Corleone, oggi nessun nuovo caso, un guarito


🔴 #CoronavirusCorleone (20 novembre 2020) 

Si comunica che in data odierna non sono stati registrati nuovi casi di Coronavirus a Corleone. Una persona è guarita.

EMERGENZA CORONAVIRUS. CAMPAGNA A TAPPETO DELL’ASP DI PALERMO: TRA DOMANI E DOMENICA SCREENING DI POPOLAZIONE IN 64 COMUNI


L’INIZIATIVA, RIVOLTA PREVALENTEMENTE AL MONDO DELLA SCUOLA,  E’ SU BASE VOLONTARIA ED IN MODALITA’ DRIVE IN

PALERMO 20 NOVEMBRE 2020 – Uno screening di massa per la ricerca del coronavirus nell’intera provincia di Palermo. Lo realizzerà, tra domani (sabato 21 novembre) e domenica, l’Asp del capoluogo.

Mario Ridulfo, originario di Corleone, è il nuovo segretario della Camera del lavoro di Palermo

Mario Ridulfo, da ieri segretario Cgil Palermo

Mario Ridulfo è il nuovo segretario della Cgil Palermo. “Un progetto industriale per Palermo, con risposte certe per lavoratori e imprese. Si utilizzino le risorse esistenti, senza aspettare il Recovery Fund, per evitare che la mafia controlli l'economia strangolata dalla crisi”. 
Palermo 20 novembre 2020 – Mario Ridulfo, ex segretario generale della Fillea Cgil Sicilia, è il nuovo segretario generale della Cgil Palermo. E' stato eletto dall'assemblea generale del sindacato. Nella serata di ieri la proclamazione da parte di Maurizio Landini. Prende il posto di Enzo Campo, che ha guidato la Cgil palermitana per sei anni. 

Cgil Palermo, Mario Ridulfo è il nuovo segretario

Mario Ridulfo, nuovo segretario della Cgil Palermo

ROBERTA LISI
Succede ad Enzo Campo dimessosi per fine mandato, il nuovo segretario generale della Camera del lavoro del capoluogo siciliano è stato eletto lo scorso 19 novembre dall'Assemblea generale con una larghissima maggioranza. La proclamazione è’ arrivata in video conferenza da Roma, a pronunciarla il segretario generale della Cgil Maurizio Landini, Mario Ridulfo, ex segretario generale della Fillea Cgil Sicilia, è il nuovo segretario generale della Cgil Palermo, prima di lui l’hanno diretta uomini del calibro di Emanuele Macaluso e Pio La Torre fino ad arrivare ad Enzo Campo che ha ceduto il testimone dimettendosi qualche settimana fa per fine mandato.

Coronavirus a Corleone: buone notizie, nessun nuovo caso e dieci persone guarite!


 🔴 #CoronavirusCorleone (19 novembre 2020) 

Si comunica che in data odierna non sono stati registrati nuovi casi di Coronavirus a Corleone. Sono 10 le persone guarite.

mercoledì 18 novembre 2020

Coronavirus a Corleone. Oggi non è stato registrato nessun nuovo caso, mentre c’è un guarito


🔴 #CoronavirusCorleone (18 novembre 2020) 

Si comunica che in data odierna non sono stati registrati nuovi casi di Coronavirus a Corleone. Una persona è guarita.

Emergenza coronavirus. Asp di Palermo: ogni giorno screening nelle scuole del territorio


Il calendario della settimana dal 19 al 27 novembre

PALERMO 18 NOVEMBRE 2020 -  Dieci squadre quotidianamente impegnate nelle scuole con una media di circa 2.000 tamponi rapidi al giorno. E’ il programma degli screening realizzato dall’Azienda sanitaria provinciale che, attraverso le 10 USCA istituite 4 giorni fa, coinvolgerà scuole elementari e medie. Dopo avere provveduto a sottoporre a tampone molecolare i medici reclutati ed il personale dedicato, nonché istruito e formato ciascuna squadra impegnata nel territorio, grazie alla piena e preziosa collaborazione dei Dirigenti scolastici si è stilato il primo programma di interventi.

Corleone, via libera al progetto per la ristrutturazione di Palazzo Provenzano

Palazzo Provenzano, sede del museo civico

Approvato dal Gal Terre Normanne il progetto per il restauro di Palazzo Provenzano a Corleone, sede del Museo Civico “Pippo Rizzo”. I fondi, oltre 110mila euro, serviranno alla ristrutturazione dell’immobile dell’Ottocento che si trova in vicolo Valenti, offrendo ai turisti un luogo più moderno e accogliente.
L’Amministrazione aveva partecipato all’avviso del Gal Terre Normanne relativo alla sottomisura 7.2 del PSR Sicilia 2014-2020 “Sostegno a investimenti finalizzati alla creazione, al miglioramento o all’espansione di ogni tipo di infrastrutture su piccola scala, compresi gli investimenti nelle energie rinnovabili e nel risparmio energetico”. La progettazione è stata affidata all’Agenzia di Sviluppo del Mezzogiorno (A.SVI.ME.), dopo la sottoscrizione di una convenzione col Comune a giugno di quest’anno. Responsabile unico del procedimento è l’architetto Enrico Gulotta dell’Ufficio tecnico comunale.

Sicilia. PD: “Regione impreparata anche su campagna di vaccinazione antinfluenzale”


“Anche per la campagna di vaccinazione antinfluenzale la Sicilia rischia di farsi trovare impreparata, sia in relazione al numero di dosi prenotate che per quel che riguarda i criteri di distribuzione, e di scelta delle categoria alle quali dare priorità”.
Lo dicono il capogruppo PD Giuseppe Lupo ed i componenti della commissione Sanità all’Ars Antonello Cracolici e Giuseppe Arancio. Il tema è stato discusso oggi in commissione su richiesta del PD. “La Sicilia, che supera i 5 milioni di abitanti, ha previsto l’acquisto di circa 1,5 milioni di dosi – aggiungono – quando invece regioni come Lazio e Puglia, che superano di poco i 4 milioni di abitanti, potranno contare rispettivamente su 2,4 e 2,1 milioni di dosi”.

Ars, approvato nella V commissione il ddl sull’abolizione del numero chiuso ai corsi universitari

L'on. Totò Lentini

Totó Lentini: «La pandemia ha messo il nostro sistema sanitario davanti allo specchio, non possiamo sprecare più tempo».
La V Commissione all’Ars ha approvato oggi il disegno di legge, da proporre al Parlamento della Repubblica, finalizzato all’abolizione del numero chiuso per l’accesso ai corsi universitari. «Un passaggio fondamentale che attendevamo da tempo e che ha incassato il voto unanime di tutti i membri della Commissione», dichiara il deputato di Ora Sicilia Totò Lentini, primo firmatario del progetto di legge.

Iniziano i lavori sulla SP Corleone - S. Cipirello!

Le prime ruspe in azione sulla SP4

Il Comitato "Vogliamo la strada Corleone - Partinico" ha diramato questo comunicato stampa: "Con grande piacere comunichiamo che sulla Sp4 il cantiere inizia a prendere forma con la presenza dei primi mezzi e uomini al lavoro. È un grande risultato, ma il Comitato continuerà a vigilare l’esecuzione dei lavori del primo lotto, il finanziamento e la messa in cantiere dei successivi lotti".
Si tratta del primo lotto, finanziato con 4.748.000 euro, che prevede la risagomatura della sede stradale e la posa di asfalto su circa 12 chilometri di strada. I lavori, che erano stati consegnati ufficialmente lo scorso 24 ottobre, interesseranno un tratto di strada da Corleone verso l’area delle frane, il cui ultimo intervento risale a 15 anni fa.

Finanziamento per il completamento dell'ospedale di Corleone. Il presidente Siragusa chiede informazioni all'Asp

Il presidente del consiglio comunale Pio Siragusa


Anche Pio Siragusa, presidente del consiglio comunale di Corleone, prende posizione sul finanziamento per il completamento dell’ospedale, chiedendo chiarezza al direttore generale dell’ASP di Palermo, dato il rincorrersi di mille voci pronte a cavalcare la tigre e a mettere il cappello sull’evento. Siragusa ha inviato una lettere alla d.ssa Daniela Faraoni, con cui si chiedono informazioni dettagliate sull’iter del finanziamento. Ecco il testo:
Premesso che il 13 novembre u.s., si apprendeva, a mezzo stampa, della costituzione di un gruppo di lavoro per dare il via ai lavori in oggetto citati, composto dai sindaci del comprensorio e dall’Asp di Palermo;

martedì 17 novembre 2020

Coronavirus a Corleone: oggi si sono registrati 5 nuovi casi, mentre 3 persone sono guarite


🔴#CoronavirusCorleone (17 novembre 2020)
Si comunica che in data odierna sono stati registrati 5 nuovi casi di Coronavirus a Corleone e 3 persone sono guarite.

Ospedale di Corleone: il Pd continuerà a battersi per la “cittadella della salute” e contro le strumentalizzazioni politiche

Una visione aerea dell'ospedale dei Bianchi di Corleone:
sulla destra la terza ala da completare

A proposito della ristrutturazione dell’ospedale di Corleone: nasce un gruppo di lavoro, che dovrebbe portare avanti quel progetto che ormai sembra come l’araba fenice, da troppo se ne parla e ci si lavora ma può finalmente ora arrivare a compimento?
Come già noto il progetto prevede l’ampliamento della terza ala e il piano terra del nosocomio corleonese dovrebbe ospitare un pronto soccorso a norma. Corleone ha lottato e continua a lottare per non perdere reparti che, nella logica economica del risparmio, non raggiungono il numero di degenze necessarie per rimanere aperte. Corleone per la sua posizione territoriale strategica, per le difficoltà della viabilità circostante e per l’ampio bacino che già grava sul suo territorio ha necessità di questo presidio nella sua interezza anzi in un suo miglioramento.

Emergenza coronavirus. Usca Scuola: 243 tamponi nello screening all’istituto Madre Teresa di Calcutta


Drive in alla Fiera del Mediterraneo: 63 positivi e 1.068 tamponi

PALERMO 17 NOVEMBRE 2020 – Sono stati 243 i tamponi effettuati questa mattina dai medici dell’Usca scuola dell’Asp di Palermo all’Istituto Madre Teresa di Calcutta. Lo screening, con adesione su base volontaria, era rivolto ad insegnanti, personale non docente e studenti. L’attività rientra nell’ambito della campagna di prevenzione dal coronavirus promossa in collaborazione con il Comune di Palermo ed i Dirigenti scolastici.

Gemellaggio e storica triangolazione culturale tra Hauteville-la-Guichard, Sezzadio e Troina


Nasce la Federazione Euromediterranea de “Le Vie Aleremiche, Normanno-Sveve”.

Stiamo vivendo una fase storica complessa, caratterizzata da un grande sconvolgimento socio- economico: un periodo di paura, di ansia, in cui la cultura può̀ diventare un valido elemento di stimolo e occasione di crescita. Per questo il progetto “Le Vie Aleramiche, Normanno-Sveve” resta attivo e vitale, grazie all’entusiastico lavoro del suo ideatore e promotore Fabrizio Di Salvo, insieme alla Presidente del Club per l’ UNESCO di Piazza ArmerinaAnna Maria Di Rosa Placa, e si evolve creando un itinerario turistico, ormai di dimensioni europee, supportato da una Federazione Euromediterranea, per inglobare tutti gli attori attivi in questi tre anni: una realtà̀ composita di Associazioni, Comuni, Università̀ e, soprattutto, i membri del Comitato Scientifico con le realtà̀ professionali e lavorative di ciascuno.

lunedì 16 novembre 2020

Emergenza coronavirus a Palermo. Usca Scuola: domani screening all’Istituto Madre Teresa di Calcutta


Nel drive in della Fiera rivolto agli studenti: 1.246 tamponi e 90 positivi
PALERMO 16 NOVEMBRE 2020 – Prenderà il via domani (martedì 17 novembre) dall’istituto Madre Teresa di Calcuttta di Palermo lo screening rivolto a studenti, insegnanti e personale non docente organizzato dalle USCA scolastiche dell’Asp di Palermo. L’attività, svolta in collaborazione con il Comune ed i dirigenti degli istituti, sarà realizzata attraverso tamponi rapidi, ai quali, in caso di positività, farà seguito il tampone molecolare.

Scuola: Flc Cgil Sicilia, al via assemblee su didattica, sicurezza, ata e pensioni

Adriano Rizza, Segretario regionale Flc Cgil Sicilia

Palermo, 16 novembre 2020 – La Flc Cgil Sicilia incontrerà, a partire da domani, i lavoratori del mondo della scuola.
I temi delle assemblee riguarderanno: il contratto integrativo sulla didattica digitale integrata e l’intesa politica che prevede altresì la consultazione dei lavoratori; il rinnovo del contratto nazionale del lavoro; la sicurezza nella scuola al tempo del covid19; le problematiche che riguardano i lavoratori Ata; le novità del sistema pensionistico alla luce della nota operativa 36103 del 13 novembre del 2020 pubblicata dal Ministero dell’Istruzione per il personale della scuola che dal 1° settembre 2021 sarà collocato in pensione.

Turismo. Barbagallo: “Governo Musumeci immobile, Messina pensa solo a cappellini e gadgets”

Il ministro Franceschini e il segretario Barbagallo

PALERMO, 16 NOVEMBRE 2020 - “Per alleviare le sofferenze degli operatori del turismo il Governo nazionale ha già stanziato cospicue risorse ammontanti a più di un miliardo di euro, tra decreto "Rilancio" (665milioni di euro) e decreto "Ristori 1” (400milioni). Come è noto le graduatorie sono state già pubblicate e le risorse stanziate.
A fronte di questi cospicui interventi, invece, c’è il nulla del governo regionale: solo chiacchiere e inutili gadgets”. Lo dice il deputato e segretario regionale del Partito Democratico, Anthony Barbagallo.

#ProtezioneCivilePA - Covid-19. Donazione plasma per pazienti covid. Non diffondere notizie non verificate


#ProtezioneCivilePA - Covid-19. Donazione plasma per pazienti covid. Non diffondere notizie non verificate

Circola in queste ore sui social network e su WhatsApp la notizia della ricerca di donatori di plasma per l'ospedale Policlinico, nella quale sono indicati dei numeri di telefono da chiamare. La notizia è PARZIALMENTE ERRATA e non va diffusa. I cittadini risultati positivi al Sars-Cov-2, sia sintomatici sia asintomatici, possono infatti effettuare la donazione prenotandosi ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INVIO DI EMAIL a medicinatrasfusionale@policlinico.pa.it

domenica 15 novembre 2020

CURIOSITA' STORICHE. “Ma cos’è il 𝐒𝐨𝐜𝐜𝐨𝐫𝐬𝐨 𝐌𝐨𝐫𝐭𝐨”?

I carusi delle zolfare siciliane

Una delle domande che più spesso mi viene fatta al 𝐌𝐮𝐬𝐞𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐙𝐨𝐥𝐟𝐚𝐫𝐚 𝐝𝐢 𝐌𝐨𝐧𝐭𝐞𝐝𝐨𝐫𝐨 (𝐂𝐋) è “Ma cos’è il 𝐒𝐨𝐜𝐜𝐨𝐫𝐬𝐨 𝐌𝐨𝐫𝐭𝐨”? A questa domanda ho sentito dare varie risposte. Era un prestito? una anticipazione? Non esattamente. Facciamo un po' di chiarezza.
Una squadra di lavoro nelle zolfare era di solito costituita da un picconiere e quattro “carusi” che erano addetti a portare fuori dalla miniera il materiale cavato dal picconiere. Per potere “assumere” i carusi, il picconiere doveva versare alla famiglia di appartenenza una quota in denaro definita “soccorso morto”. Con una moderna terminologia potremmo dire che il "soccorso morto" era una polizza fideiussoria che il picconiere versava anticipatamente a titolo precauzionale, in caso di morte del "caruso" ma che doveva essere interamente restituita per risolvere il contratto di lavoro in assenza dell’evento morte.

Emergenza coronavirus. Screening di popolazione: 2.323 tamponi e 117 positivi nei 4 drive in di Palermo e provincia


L’attività domani prosegue alla Fiera del Mediterraneo
. Dal 30 ottobre 21.090 tamponi e 1.589 positivi
PALERMO 15 NOVEMBRE 2020 – E’ proseguito anche nella giornata di oggi lo screening di popolazione organizzato dall’Asp di Palermo in collaborazione con  le Amministrazioni comunali di Palermo, Bagheria, Termini Imerese e Castelbuono. Sono stati complessivamente 2.323 i tamponi  rapidi fatti e 117 i positivi che, subito dopo, si sono sottoposti al tampone molecolare. L’iniziativa rientra nella campagna attiva della Regione Siciliana per la ricerca del Coronavirus.

sabato 14 novembre 2020

EMERGENZA CORONAVIRUS. FARAONI E COSTA: “MASSIMA ATTENZIONE AL MONDO DELLA SCUOLA”


“INCENTIVATI GLI SCREENING NEGLI ISTITUTI”. 
L’ASP DI PALERMO INSTITUISCE 10 USCA SCOLASTICHE

PALERMO 13 NOVEMBRE 2020 – Il Direttore generale dell’Asp di Palermo Daniela Faraoni, ed il Commissario per l’emergenza Covid a Palermo, Renato Costa, condividendo le legittime istanze provenienti dalle Amministrazioni comunali con le quali si è intrapreso un proficuo rapporto di collaborazione, hanno realizzato un’organizzazione in grado di  incentivare ulteriormente lo screening nelle scuole di città e provincia.

Musumeci e i suoi fallimenti. Intervista a Claudio Fava

Claudio Fava

di Paolo Mandarà

C’è anche lei tra i firmatari della mozione di censura contro l’assessore Razza? 

“Sì, ma serve una premessa”. Prego. “Sul tema della pandemia occorre evitare qualsiasi strumentalizzazione politica. Quello che, per intenderci, fa tutti i giorni Salvini nei confronti del governo nazionale”. Musumeci, però, ha detto che vi state comportando da sciacalli…. “Non è sciacallaggio affermare che siamo di fronte al fallimento del sistema sanitario regionale”. 

venerdì 13 novembre 2020

Ristrutturazione dell’ospedale di Corleone: nasce un gruppo di lavoro, ma quello che serve davvero è un buon progetto condiviso con gli operatori

L’ospedale di Corleone. Sulla destra l’ala da completare

Creato un gruppo di lavoro dedicato alla ristrutturazione dell’ospedale “dei Bianchi” di Corleone. 
Avrà lo scopo di approfondire le tematiche relative al completamento del nosocomio, che abbraccia un ampio bacino d’utenza sul territorio. Lo ha stabilito l’assessore regionale della Salute, Ruggero Razza, con una nota inviata ieri. Ma forse Razza non ha letto le “carte” nei cassetti del suo assessorato dove sta scritto da anni quello che deve diventare la terza ala dell’ospedale. O fa finta di non saperlo per dare ad intendere che sarà lui adesso a tirare fuori il coniglio dal cappello del prestigiatore.  

Coronavirus a Corleone: oggi nessun nuovo caso


🔴 #CoronavirusCorleone (13 novembre 2020) 

Si comunica che in data odierna non sono stati registrati nuovi casi di Coronavirus a Corleone.

giovedì 12 novembre 2020

Corleone, concluso con un video-intervista di studenti il progetto sulla raccolta differenziata


Aveva promesso di essere un progetto moderno, smart e social. Non poteva quindi che concludersi con un video molto originale.
È il progetto sulla raccolta differenziata che il Comune di Corleone ha portato avanti da giugno ad ora, grazie ad un finanziamento dell’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) e del Conai (Consorzio nazionale imballaggi). Il progetto è stato realizzato in collaborazione con la società di pubbliche relazioni Pirene. 

EMERGENZA CORONAVIRUS. L’ASP DI PALERMO ATTIVA UN SERVIZIO TELEFONICO DI SUPPORTO PSICOLOGICO


E’ IN FUNZIONE DAL LUNEDI’ AL VENERDI’, DALLE 9 ALLE 18

PALERMO 12 NOVEMBRE 2020 – L’Asp di Palermo ha attivato un servizio telefonico di aiuto psicologico rivolto a tutti i cittadini, alle persone in quarantena o in  isolamento fiduciario e agli operatori delle strutture sanitarie direttamente impegnati nell’assistenza per l’emergenza covid-19. E’ un funzione dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 18, chiamando il numero 091.7034285.

L’ASP DI PALERMO ATTIVA 32 POSTI PER PAZIENTI COVID POSITIVI ALL’OSPEDALE “CIMINO” DI TERMINI IMERESE

L’ospedale “Cimino” di Termini Imerese

RECLUTATI ALTRI 14 MEDICI. SONO 270 GLI OPERATORI RECLUTATI IN UNA SETTIMANA

PALERMO 12 NOVEMBRE 2020 – Quindici posti letto  per pazienti Covid positivi nel primo step di ieri sera che diventeranno 32, già, nella giornata di oggi. Li ha realizzati l’Asp di Palermo all’Ospedale “Cimino” di Termini Imerese.

Coronavirus, in Sicilia i medici di famiglia si occuperanno dei malati in isolamento domiciliare


Si punta sul “medico di famiglia” quale componente fondamentale del SSR. 
Lo ha proposto il Comitato tecnico scientifico della Regione Siciliana che ha licenziato un documento per la gestione dei pazienti positivi al Covid che non necessitano di ricovero ospedaliero.

Palermo. Opere strategiche e rilancio edilizia: avviato confronto sindacati-amministrazione comunale


“Reperire nuovi tecnici per i progetti. Gli uffici sono svuotati. Dal 2016 a oggi nessuna opera del Patto per Palermo è andata in gara”.
 

Palermo 12 novembre 2020 - “E' importante che sia ripreso il confronto con l'amministrazione comunale sulle opere edili necessarie per la città. Ma non possiamo nascondere un po' di malcontento per il fatto che, dal 2016 a oggi, nessuna delle opere previste nel Patto per Palermo sia ancora andata in gara. Per mancanza di progetti.

Missione Speranza e Carità, la Fp Cgil dona 3 mila mascherine chirurgiche per la protezione degli ospiti della comunità d'accoglienza di Biagio Conte

Un momento della donazione delle mascherine

Palermo 12 novembre 2020 - La Fp Cgil Palermo ha consegnato stamattina 3 mila mascherine chirurgiche alla Missione Speranza e Carità di Biagio Conte.
Ad accogliere la delegazione guidata dal segretario generale Fp Cgil Palermo Giovanni Cammuca, è stato fratello Luciano.

Convenzione tra il comune di Corleone e l’IISS “Di Vincenti”: sarà realizzato un orto didattico


Firmata ieri una convenzione tra il Comune e l'istituto di istruzione secondaria superiore "Don Calogero Di Vincenti" per la cura dell'area verde tra la via Pirandello e via Consolazione, alle spalle del plesso Santa Maria della scuola primaria.
Diventerà un orto didattico a disposizione degli studenti e vi verranno piantati alberi da frutto. 

Emergenza coronavirus. Oggi a Corleone si sono registrati 5 nuovi casi


🔴 #CoronavirusCorleone (12 novembre 2020) 
Si comunica che in data odierna sono stati registrati 5 nuovi casi di Coronavirus a Corleone.

mercoledì 11 novembre 2020

LA LETTERA. Un contributo per salvaguardare i valori della nostra Costituzione come argine contro fanatismi e fascismi

L'incredibile lettera del dirigente scolastico di Ancona 

Pubblichiamo la significativa lettera aperta alla Gazzetta di Mantova del 10 novembre 2020 scritta da Giovanni Perrino, dirigente scolastico in pensione di origine corleonese. 
GIOVANNI PERRINO 

Gentile Direttore, Ho scelto di far passare alcune settimane dal triste episodio delle lapidi fasciste restaurate e promosse a monumento-testimonianza di valori. 
Tanto si è scritto da Associazioni e  cittadini e, come ANPI Ugo Roncada, mi sono limitato ad una non formale partecipazione. Poi, spento il rumore e lo scalpore suscitato, sono tornato a riflettere sull’episodio partendo da un ricordo personale che vorrei presentare come segno di solidarietà a tanti Dirigenti scolastici e insegnanti che in questi giorni affrontano problemi nuovi e immensi come la difficile scelta fra lezioni in presenza e una DAD che tutti riconosciamo suppletiva ma non sostitutiva dei bisogni formativi dei nostri giovani.