giovedì 8 ottobre 2020

Corleone, l'Amministrazione comunale motiva il perché dell'allentamento delle misure


Il sindaco di Corleone Nicolò Nicolosi

A proposito dell’ordinanza sindacale n. 56 firmata ieri, si precisa che la decisione di adottarla è basata: 
- sul continuo monitoraggio dell’emergenze e in particolar modo dell’evoluzione dei contagi a livello locale, effettuato in raccordo con le autorità sanitarie, dal quale emerge uno scenario di diffusione circoscritto e contenibile attraverso il costante e rigoroso rispetto delle misure anti contagio.
- Sulla riunione del 30 settembre 2020 con il gruppo di lavoro per proposte e pareri sulle misure per il contenimento della diffusione del virus dalla quale è emersa in maniera condivisa l’opportunità di programmare la ripartenza delle attività didattiche in presenza.
- Sulla consapevolezza, suffragata dalle autorità sanitarie, che lo scenario attuale sia compatibile con una nuova parziale revoca dell’ordinanza n.48 del 17/09/2020.
- Sulla necessità di adeguamento alle normative nazionali e regionali.
- Sulle necessità di ripartenza di alcune attività commerciali che già durante la prima fase della pandemia erano state danneggiate pesantemente dall’emergenza e dalla successiva chiusura.
LA SINTESI DEI CONTENUTI DELL'ORDINANZA SINDACALE N. 56 DEL 7/10/20

 Il sindaco Nicolò Nicolosi ha firmato oggi un'ordinanza (la n. 56) che revoca parzialmente la n. 48 del 17 settembre. Quest'ultima prevedeva alcune misure urgenti a causa dell'emergenza Coronavirus. La nuova ordinanza prevede: 

 ✅ la riapertura di circoli e associazioni ricreative e musicali;

 ✅ l'autorizzazione allo svolgimento di tutte le manifestazioni pubbliche che comportino aggregazione sociale (ad esempio, convegni, attività culturali etc.), previa acquisizione dei necessari nulla osta;

 ✅ la revoca del limite orario delle ore 20 di palestre, impianti sportivi e scuole di ballo;

 ✅ la riapertura dei musei e altri luoghi culturali;

 ✅ la chiusura alle ore 24 (e non più alle 22), tutti i giorni della settimana, di bar, pub, sale giochi, sale scommesse e locali assimilati.

 ✅ la ripresa del mercato settimanale a partire da venerdì 9 ottobre. 

Lo svolgimento di tutte le attività citate dovrà conformarsi al rispetto delle Linee guida per la riapertura delle Attività economiche, Produttive e Ricreative della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome del 6 agosto 2020 (ciascuna secondo la propria scheda) e alle disposizioni dell'ordinanza del presidente della Regione Siciliana n.36 del 27/09/20.

Nessun commento: