giovedì 24 settembre 2020

KANOUTE', ODJER E GLI ALTRI. CHI SONO I VOLTI NUOVI DEL PALERMO


Moses Odjer

PIETRO SCAGLIONE
Il Palermo si prepara al nuovo campionato di serie C con molti volti nuovi. L'ultimo ad arrivare è l'attaccante senegalese Mamadou Kanoutè, pronto a firmare un contratto biennale. Originario di Dakar, in Senegal, Mamadou Kanoutè (proveniente dal Catanzaro) è una classica ala sinistra che però gioca bene anche come ala destra e svaria in tutto il fronte d'attacco ma anche sulla trequarti di campo. Nel suo profilo instagram conferma il trasferimento nelle fila del Palermo F.C.

Tra gli altri volti nuovi del Palermo spicca il centrocampista ghanese Moses Odjer, proveniente dalla Salernitana e con un passato nel Trapani. Odjer, che vanta presenze anche in Premier League, in Italia esordisce in serie C con la maglia del Palermo, dopo avere giocato sempre in serie B. Odjer è un mediano, un mastino da centrocampo, pronto ad affiancare un regista, ma ha anche qualità. 

Gli altri volti nuovi del centrocampo rosanero sono Andrea Palazzi e Jeremie Broh. Palazzi è un centrocampista centrale che fa scudo alla difesa, proviene dalla neopromossa squadra del Monza e vanta una presenza in Europa League con la maglia dell'Inter e alcune presenze nella Nazionale Under 20.

Broh (nato a Parma da genitori della Costa d'Avorio) è un centrocampista moderno e duttile, con un spiccato senso per gli inserimenti e per la progressione palla al piede. Le sue ultime squadre? Cosenza, Padova e Sassuolo. 

Una storia da libro cuore riguarda il difensore gambiano Bubacarr Marong. Giunto in Italia con un barcone dopo un "viaggio della speranza", Marong detto "Buba" vive in un centro d'accoglienza fin quando viene scoperto da Salvatore Tedesco (fratello dei calciatori Giacomo e Giovanni) che lo conduce per un provino nella scuola calcio Ribolla. 

Dopo essere diventato giocatore in Eccellenza, il terzino Bubacarr Marong viene tesserato dal Palermo in serie D e confermato, dopo un periodo di prova, anche quest'anno in serie C. 

Tra gli altri volti nuovi del Palermo spiccano i difensori Corrado (scuola Inter) e Marconi (proveniente dal Monza), gli attaccanti Nicola Valente, Andrea Saraniti (proveniente dal lecce) e - forse - Nicola Rauti (in prestito dal Torino). 

Il nuovo allenatore del Palermo è il tecnico gelese Angelo Boscaglia, protagonista con il Trapani. Il suo modulo di gioco preferito è il 4-2-3-1, con gli esterni offensivi pronti a supportare il centravanti e il trequartista centrale pronto a tornare a centrocampo con i mediani.

 

Nessun commento: