domenica 26 luglio 2020

Anche a Corleone il workshop "ripartiamo dal basso"


Arriverà anche a Corleone il programma dei workshop, articolato in 17 tappe, iniziato il 22 luglio, a Termini Imerese e Cefalù, e proseguito nei giorni successivi a Partinico, Cinisi, Balestrate, Terrasini, Isola delle Femmine, Lercara Friddi, Bagheria, Monreale, Piana degli Albanesi, Bolognetta. Giorno 29 si svolgerà a Corleone, per poi proseguire a Caccamo e Carini, per concludersi infine a Castelbuono e Ganci nella giornata del 31 luglio.
Lo svolgimento dei vari incontri verte sulla base comune di riferimento che poggia su tre “pilastri centrali”, rappresentati rispettivamente dagli strumenti finanziari messi a disposizione dai fondi europei, nazionali, regionali e privati, nei confronti della digitalizzazione e l’innovazione 4.0.

Ampio spazio viene dato allo studio tout court di molteplici tematiche tra i quali quelle che abbracciano vari settori economici, come ad esempio lo sviluppo territoriale attraverso l’utilizzo delle innovazioni tecnologiche in grado di potenziare le risorse architettoniche, storico-culturali e naturalistiche, nonché i prodotti e l’artigianato locali, atte a  promuovere il turismo esperienziale e favorire un turismo di ritorno.
Altri temi affrontanti nei workshop riguardano i numerosi vantaggi e le possibili opportunità costituite dalla recente istituzione della ZES (Zona Economica Speciale). I benefici economici delle ZES, previsti dal decreto legge n. 91/2017, concernono sugli incentivi fiscali, sul maggiore credito d’imposta per gli investimenti fino a 50 milioni di euro e su un consistente regime di semplificazioni che saranno stabilite da appositi protocolli e convenzioni le quali prevedono anche l’accelerazione dei tempi procedurali per garantire l’accesso agli interventi di urbanizzazione primaria (gas, energia elettrica, stradale, idrico) alle imprese insediate nelle aree interessate.  


Nessun commento: