domenica 7 giugno 2020

Un bambino di 18 mesi ha rischiato di annegare nel mare di Trappeto. Soccorso e trasportato in ambulanza, è stato salvato dai medici dell’ospedale di Partinico


PALERMO 7 GIUGNO 2020 - Un bambino di 18 mesi, che ha rischiato di annegare nel mare di Trappeto, è stato salvato dai medici del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Partinico. Come riferito dalla madre, il piccolo sarebbe sfuggito al controllo dei genitori ed in breve travolto dalle onde. Soccorso dal 118 è stato trasportato in ambulanza con sindrome da annegamento all’Ospedale di Partinico dove è giunto in condizioni critiche: in stato soporoso ed ipotermico. Al Pronto Soccorso medici, pediatra, rianimatori e personale infermieristico lo hanno rianimato, monitorizzato, valutato tutti i parametri e stabilizzato. Ripristinate le funzioni vitali, il bambino, accompagnato, tra l’altro, dal pediatra, è stato trasportato in ambulanza all’Ospedale dei Bambini “Di Cristina” di Palermo dove è stato ricoverato nel Reparto di Rianimazione. (nr)

Nessun commento: