mercoledì 11 marzo 2020

Nino Rocca rinuncia allo sciopero della fame: “Non è sfuggita all’Amministrazione Comunale l’attenzione anche per gli ultimi tra gli ultimi”

NINO ROCCA
Sette giorni fa avevo annunciato che avrei sollecitato l’attenzione dell’opinione pubblica e della Amministrazione, con uno sciopero della fame, perché si  provvedesse anche per i senza casa, soggetti particolarmente a rischio di essere contagiati dal coronavirus.

Avevo proposto di accelerare i tempi burocratici con il fondo di garanzia che avrebbe più facilmente permesso ai senza casa, che godono del reddito di cittadinanza, di accedere ad un affitto, ma intanto nel corso di questa settimana la situazione si è aggravata sempre di più e l’Amministrazione Comunale ha messo in atto misure eccezionali rispetto a tutte le categorie a rischio compresi i senza casa! 
Credo pertanto che al momento non sia necessaria una azione di sollecitazione da parte mia, per accendere i riflettori sugli ultimi tra gli ultimi. 
Sono disponibile, come sempre, a dare il mio contributo come volontario, in un momento tanto difficile quanto problematico per la città di Palermo e per l’intero Paese, 
Nino Rocca

Nessun commento: