sabato 21 marzo 2020

I DISEGNI DELLA MEMORIA IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DI MAFIA DI CORLEONE E DEL CIRCONDARIO

DINO PATERNOSTRO
Oggi, 21 marzo 2020, Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie, voglio pubblicare le mini-storie a fumetti realizzate per alcuni di loro nel 1999, quando a Corleone si svolse la IV Giornata, alla presenza del Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. Fu il primo Presidente della Repubblica a visitare Corleone. Allora furono il sindaco Pippo Cipriani e la sua giunta ad accogliere di buon grado la proposta di don Luigi Ciotti, presidente di Libera, di ospitare a Corleone quella memorabile giornata.  
Allora fui incaricato di pensare a queste storie a fumetti. Ne ho scritti i testi e le sceneggiature, i disegni sono di mia figlia Daniela, di Maddalena Vallone e (la maggior parte) di Ignazio Bacile. Ancora grazie per la collaborazione disinteressata. Guardiamo le storie... (GUARDA I DISEGNI).
In questi anni sono venuto a conoscenza della storia e delle storie delle vittime innocenti di mafia. In particolare, di quelle che si riferiscono al movimento contadino e bracciantile siciliano. Ne ho scritto nei paginoni che pubblicavo ogni domenica su "La Sicilia" fino al 2013. Ho approfondito queste storie, ne ho scoperte altre, ho fatto ricerche d'archivio, anche grazie all'incoraggiamento e al sostegno del gruppo dirigente della Camera del lavoro di Palermo. Adesso queste storie stanno diventando un libro, il calendario della memoria di chi ha sacrificato la sua vita per una Sicilia libera, giusta e democratica. Era un dovere nei confronti di questi uomini che si sono battuti a pugni nudi contro la mafia e spesso, in quegli anni, anche contro pezzi dello Stato. 

Nessun commento: