domenica 9 febbraio 2020

Incredibile a Corleone: il Comune perde oltre 600 mila euro per le Cascate delle Due Rocche

La meravigliosa cascata delle Due Rocche a Corleone

È costata cara l'incredibile mancata apposizione di una “marca temporale"
Il Comune di Corleone perde fondi per oltre 600 mila euro che dovevano essere destinati alle Cascate delle Due Rocche, importante sito naturalistico e preziosa attrazione turistica. Il Comune avrebbe perso l’importante finanziamento a causa della mancata apposizione di una “marca temporale”. A denunciarlo è il consigliere comunale Maurizio Pascucci. In particolare, Corleone, come sostiene il consigliere, avrebbe perso la somma di 607 mila euro che dovevano servire alla “ricostituzione dell’habitat naturale delle Cascate delle due Rocche”. Si tratta di fondi Por-Fesr 2014/20. Il progetto era già stato affidato ad un professionista esterno per un importo di circa 1.900 euro. Per Pascucci è una “situazione allucinante”.  “A causa di una mancanza di “marca temporale” – dichiara -, cioè una forma digitale che attesta il preciso momento in cui il documento viene creato, trasmesso o archiviato, prevista nel bando, non si è adempito a farlo e per questo banalissimo motivo Corleone perde una cifra davvero importante“.

La conferma della perdita dei fondi per le cascate delle Due Rocche di Corleone arriva anche da Comune che comunque provato a non perdere il finanziamento nonostante la mancanza della marca temporale nel progetto senza tuttavia riuscirci. La marca era un requisito essenziale per la continuazione dell’iter di finanziamento. 
“Anche se il progetto è stato trasmesso via PEC, riportando giorno e ora della trasmissione, non è stato ritenuto ammissibile dal Dipartimento regionale dell’ambiente – fanno sapere dal Comune di Corleone -. È stato prontamente presentato un ricorso sul tema della certezza dell’ora e del giorno della trasmissione, ma nonostante le opportune motivazioni le stesse non sono state ritenute sufficienti a riparare alla mancanza della marca temporale richiesta dal bando. Riponiamo piena fiducia nei confronti dell’Ufficio tecnico del Comune con il quale continueremo a lavorare con la massima sinergia per non perdere future opportunità e perseguire i nostri scopi di miglioramento del contesto ambientale e non solo. Appena possibile ripresenteremo il progetto perché le Cascate delle Due Rocche sono un’indiscutibile priorità di questa Amministrazione”.
FilodirettoMonreale, 7 febbraio 2020

Nessun commento: